Benatia torna in Nazionale. La Juventus punta De Ligt

Pubblicato il autore: Margot Grossi Segui

Lo juventino Benatia torna ad essere chiamato in Nazionale in vista dei match contro Camerun e Tunisia, dopo le precedenti assenze. Il Capitano del Marocco può finalmente distorcere il pensiero dal campionato, che non sta vivendo nel migliore dei modi, in quanto troppo spesso è messo da parte da Allegri. Infatti, il 31enne franco-marocchino conta in questa stagione 4 presenze, a fronte delle 11 giornate di campionato. Un minutaggio piuttosto basso, per uno che è nel periodo maturo della sua carriera, e ha ancora voglia ed è in grado di dare molto. Non è piacevole giocare una volta ogni tanto.

“Faccio fatica a giocare una partita ogni tanto: l’anno scorso facevo bene perché avevo più continuità. Purtroppo ora non ce l’ho e questo fa parte del mio mestiere. 
Ho 31 anni e devo cercare di giocare il più possibile, vediamo a gennaio cosa succederà”.

Medhi Benatia – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Queste sono le parole di Benatia di qualche giorno fa ai microfoni della stampa italiana.
Dopo tre anni in bianconero, il marocchino fa capire di voler trovare più spazio all’interno della squadra. Spazio che finora non ha del tutto trovato per via delle radici ormai ben piazzate dai valorosi compagni Bonucci-Chiellini.

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

Meno importante, ma da non dimenticare, il fatto che ci sia anche Daniele Rugani, a cui ad agosto è stato di fatto impedito di accasarsi al Chelsea, alla corte del suo ex tecnico Maurizio Sarri, che lo avrebbe  fortemente voluto.

Il centrale bianconero, il cui contratto scade nel 2020 potrebbe partire già a gennaio, nel caso in cui non venisse accontentato nella scelta di giocare di più. Secondo il The Guardian, il Manchester City avrebbe già messo nel mirino il numero 4 della Juve. Da ciò che si evince, il Presidente Agnelli, Nedvěd e Pratici si starebbero già muovendo per portare a Torino un nuovo top player per la difesa. Visti il probabile addio di Barzagli, e l’età avanzata della coppia Bonucci-Chiellini, i nuovi acquisti per la retroguardia juventina, di livello internazionale, potrebbero essere addirittura due.

Leggi anche:  Il campione dell'Atalanta scatena un'asta europea!

Il primo obiettivo è sicuramente Alessio Romagnoli, italiano che conosciamo bene, e che proprio la prossima domenica contro la Juventus, toccherà le 100 presenze in A con il Milan, squadra di cui è sempre più trascinatore e leader. Un calciatore che cerca sempre di dare il massimo e che sta crescendo sempre di più.

L’altro investimento sarebbe Matthijs de Ligt, classe ’99, difensore dell’Ajax, di cui è capitano, e della Nazionale olandese. Il giovanissimo talento, è stato inserito, nel 2016 nella lista dei migliori sessanta calciatori nati nel 1999 stilata da The Guardian. I suoi punti di forza sono l’abilità nel gioco aereo, proprio come Medhi Benatia, è completo e forte fisicamente e in grado di calciare con entrambi i piedi. De Ligt viene valutato tra i 50 e i 60 milioni. 

Oltre agli inglesi, anche il Milan ha già sondato il terreno per Benatia, così come l’Arsenal, che lo insegue ormai da molto. I biancorossi hanno preso i contatti per un eventuale trasferimento, con valutazione superiore ai 15 milioni di euro. I rossoneri, invece, cercano urgentemente un valido sostituto, dopo il serio infortunio di Mattia Caldara.

  •   
  •  
  •  
  •