Bernardeschi lascia il ritiro e si preparano Immobile e Berardi

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Roberto Mancini dovrà fare a meno di Federico Bernardeschi nella gara di sabato prossimo a Milano contro il Portogallo per la UEFA Nations League. L’attaccante ha lasciato il raduno di Coverciano a causa di un problema agli adduttori ed il CT della Nazionale sta studiando nuove alternative

Mancini dovrà scegliere chi schierare al posto di Bernardeschi

Federico Bernardeschi ha lasciato ieri il ritiro di Coverciano dove, insieme a Roberto Mancini e agli altri giocatori dell’Italia, stava preparando la prossima sfida decisiva di Nations League che l’Italia giocherà alle 20:45 allo stadio di San Siro. L’attaccante bianconero aveva giocato da titolare nelle ultime due partite contro Polonia e Ucraina, ma un risentimento agli adduttori lo ha costretto ad interrompere la preparazione per la gara contro il Portogallo.
Bernardeschi ha saltato anche gli ultimi impegni di campionato per problemi alla caviglia e adesso Roberto Mancini sta studiando diverse alternative: i probabili sostituti potrebbero essere Domenico Berardi o Ciro Immobile. Il CT non è intenzionato comunque a cambiare il modulo azzurro 4-3-3 e nell’allenamento di ieri pomeriggio ha usato Ciro Immobile con Insigne e Chiesa laterali.
Oltre a Berardi rimane valida la candidatura di Matteo Politano, attaccante dell’Inter in prestito al Sassuolo mentre al centrocampo per il momento non sembrano esserci cambiamenti, a parte lo schieramento a sorpresa di Lorenzo Pellegrini.

Probabile formazione Italia-Portogallo

L’esterno juventino Federico Bernardeschi era già acciaccato a causa di una distorsione alla caviglia che lo aveva costretto in panchina negli ultimi impegni di campionato e ieri ha lasciato il ritiro della Nazionale per un risentimento agli adduttori. Roberto Mancini contava di recuperarlo schierando il collaudato 4-3-3 con il falso nueve, ma sarà probabilmente costretto ad un cambio di programma.
I tempi per il rientro dell’attaccante della Juventus e dell’Italia devono essere valutati e il tecnico dovrà fare con qualche modifica senza tuttavia cambiare il sistema di gioco. A fare le veci di Bernardeschi i principali indiziati sono Berardi e Immobile, che ieri pomeriggio ha fatto il riscaldamento insieme ai compagni; per quel che riguarda il centrocampo, oltre alla sorpresa del giallorosso Pellegrini, il più probabile sembra quello formato da Barella, Verratti e Jorginho.
Nelle ultime 10 partite giocate contro il Portogallo l’Italia ha vinto otto volte e perso gli ultimi due scontri e, con lo schieramento di Giorgio Chiellini, questi diventerà il 7º giocatore azzurro ad aver disputato 100 gare in Nazionale.

Italia (4-3-3): G. Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; F.Chiesa, Immobile, Insigne. C.t.: Roberto Mancini
Portogallo (4-3-2-1): Rui Patricio; João Cancelo, Rúben Dias, Pepe, Mário Rui; Rúben Neves, William Carvalho, Rafa Silva; Pizzi, Bernardo Silvia; André Silva. C.t.: Fernando Silva

UEFA Nations League, Italia-Portogallo gratis in TV

L’Italia non sta attraversando un buon momento e sabato 17 novembre sarà costretta a vincere contro il Portogallo per qualificarsi e continuare la UEFA Nations League, il torneo calcistico nato nel 2018 che si svolge ogni due anni tra le nazioni europee. Gli Azzurri fanno parte del gruppo 3 della lega A, fino adesso hanno ottenuto quattro punti e per raggiungere la Final Four dovranno battere il Portogallo a San Siro sabato prossimo. La partita sarà trasmessa in diretta gratuita su Raiuno a partire dalle ore 20:30 il 17 novembre 2018.

  •   
  •  
  •  
  •