Fabregas Milan, rossoneri a un passo dall’intesa con il Chelsea per gennaio. Le cifre dell’affare

Pubblicato il autore: Cosimo Commisso Segui

Milan – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il Milan, nonostante l’obiettivo quarto posto non sia poi così lontano, deve fare i conti con i tanti infortuni che si susseguono da inizio stagione. Il centrocampo rossonero ha pian piano perso i protagonisti principali, prima Biglia, poi Bonaventura. L’argentino ha rimediato una lesione muscolare al polpaccio e non rientrerà prima di febbraio, l’italiano ha invece terminato in anticipo il suo campionato a causa di un’operazione al ginocchio. Gattuso può contare soltanto su Kessiè, unico baluardo di una mediana decimata. Bakayoko non è riuscito a soddisfare le aspettative, ma avrà tempo almeno fino alla prossima sessione di mercato per conquistare la fiducia di mister e tifosi. Il Milan, tramite il suo ds Leonardo, è già alla ricerca di rinforzi. Gennaio si avvicina ed i ricambi dovranno assicurare una rendita costante, non come l’ex Chelsea e Castillejo, ancora lontani dai giorni migliori. Le idee sono tante, ma i rumors provengono principalmente da Londra. Secondo i tabloid inglesi, infatti, il Milan sarebbe molto vicino ad assicurarsi le prestazioni di Cesc Fabregas, giocatore di qualità ed esperienza. Lo spagnolo, classe 87′, ha il contratto in scadenza a giugno e non rientra tra le prime scelte di Maurizio Sarri. Quest’ultimo, una volta acquistato Kovacic, ha puntato forte sul croato vicino all’inesauribile Kante ed al suo pupillo Jorginho. La presenza in panchina di Ross Barkley e Loftus Cheek chiude ancora di più lo spazio a disposizione del campione del mondo, sempre più propenso a cambiare idea.

Leggi anche:  Futuro Cristiano Ronaldo, la Juventus ha scelto gli EREDI

I dettagli dell’affare e possibili alternative

Il Chelsea, secondo le fonti inglesi, vorrebbe cedere Fabregas a titolo definitivo per una cifra non inferiore ai dieci milioni di sterline (dodici milioni di euro). Al momento il Milan, a causa dei recenti problemi di fair play finanziario, non può effettuare una tale spesa e spera nel prestito. Il piano dei rossoneri consiste nell’assicurarsi il giocatore in prestito a gennaio, per poi acquistarlo a zero al termine del contratto che lo lega ai Blues. L’ingaggio del centrocampista, che ammonta a 4.5 milioni di euro, verrebbe in questo caso pagato dal Chelsea nei sei mesi di permanenza in Italia e permetterebbe al Milan di riformulare in seguito una nuova proposta contrattuale. L’intesa col giocatore c’è, ora non resta che convincere il patron Abramovic.

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?

Le alternative allo spagnolo non son da meno, ma difficilmente raggiungibili. L’ex Roma Leandro Paredes, in forza allo Zenit, è uno dei punti fermi della rosa e non partirebbe per una cifra inferiore ai 30 milioni di euro. L’altra idea è Arturo Vidal, il quale conosce a perfezione il campionato italiano e si è detto più volte disposto a tornare nel luogo in cui è diventato grande. A dir la verità, la sua avventura a Barcellona non è neanche iniziata nel migliore dei modi. Le tante panchine e qualche frecciatina particolarmente indigesta ne hanno caratterizzato i primi mesi con la maglia blaugrana. L’ostacolo principale alla trattativa, a parte l’ingaggio, riguarda il recente infortunio ai legamenti del ginocchio dell’ex Inter Rafinha. Quest’ultimo dovrà star fuori per parecchio tempo e Vidal, improvvisamente, è diventato incedibile.

  •   
  •  
  •  
  •