Infortunio Nainggolan, il belga ko con il Tottenham. Roma e Juventus a rischio?

Pubblicato il autore: allecarpi Segui

Radja Nainggolan – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Sostituito appena prima della fine del primo tempo, Radja Nainggolan continua la sua stagione tormentata dai problemi fisici, sembra al momento solo un affaticamento muscolare ma non sono ancora chiari i tempi di recupero per il belga che da quando è approdato a Milano non è mai riuscito a giocare con continuità, alternando buone e cattive prestazioni, facendo solo intravedere quello di cui è in grado e ciò che può portare alla squadra. Pagato quasi 40 milioni di euro (comprese le contropartite tecniche) l’Inter si aspettava di poter contare fin da subito su Nainggolan, forse non è stato gestito al meglio nei precedenti stop oppure è solo un inizio anno molto sfortunato per il giocatore, di fatto i noeroazzurri hanno bisogno che il belga ritorni presto da questa ennesima assenza, sperando di ritrovarlo al meglio della condizione fisica il prima possibile.

Il ninja è in forte rischio per la partita contro la sua ex squadra, ovvero la Roma, ma anche contro la Juventus, quasi sicuramente sarà costretto a saltare la partita con i giallorossi e non potrà dunque affrontare i suo vecchi compagni di appena un anno fa, farebbe bene l’Inter a tutelare il giocatore magari facendoli saltare un paio di partite in più di quello che necessita per trovarlo pronto in una seconda parte di stagione che sarà fondamentale per i risultati del club che ha obbiettivi importanti da raggiungere; si terranno oggi le analisi per verificare la vera entità e la gravità del problema per il giocatore belga.

Dopo la partita persa, in malo modo sotto l’aspetto del gioco anche se il risultato dice solo 1 a 0 e un gol subito a dieci minuti dalla fine, ecco le parole del tecnico Luciano Spalletti nel post gara: ”Si è riacutizzato il problema alla caviglia e anche a livello muscolare ha avuto un problema avendo corso male. Difficile averlo contro la Roma dovevo rendermi conto prima delle sue condizioni. Con questa scelta iniziale ho perso una sostituzione. Avevo parlato con i medici che mi avevano assicurato.”
Una piccola ammissione di colpa da parte dell’allenatore che però non si assume tutte le responsabilità del caso, giustamente, da dividere tra staff tecnico, medico e giocatore stesso, certo è che sarebbe bene fare riposare e far riprendere del tutto il giocatore prima che ricapiti in futuro un’altra situazione analoga.

Nainggolan ha fino adesso disputato in totale tredici partite, mai al massimo della forma, nonostante ciò si è già rivelato un giocatore decisivo e forse quasi insostituibile se si vuole centrare certi traguardi, in campionato l’Inter è terza mentre in Champion League è a meno sei punti dal Barcellona e ha gli stessi punti del Tottenham, un girone davvero molto equilibrato in cui l’assenza del ninja anche solo per una delle prossime due partite potrebbe risultare fatale per il passaggio del turno.

Ieri sostituito da Borja Valero, la rosa dell’Inter è abbastanza ampia per poter sopperire alla mancanza del suo numero 14 per qualche partita, ma non essendoci giocatori con le sue caratteristiche nel calcio di Spalletti sono fondamentali, soprattutto la capacità di recuperare palloni ed inserirsi del suo trequartista che hanno caratterizzato il suo stile di gioco da anni, da quando appunto allenava la Roma; ed ora dovrà prepararsi ad affrontarla senza Nainggolan.

  •   
  •  
  •  
  •