Infortunio Romagnoli, fuori un mese: è allarme rosso per Gattuso

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Alessio Romagnoli – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Infortunio Romagnoli, altra tegola per Gattuso. Non arrivano buone notizie per il Milan, perché Alessio Romagnoli dovrebbe rimanere fuori per circa 4 settimane. Stando a Peppe Di Stefano di Sky Sport, la risonanza che ha effettuato questa mattina il capitano rossonero non ha evidenziato una contrattura, bensì qualcosa di più serio. Ecco il comunicato ufficiale della società rossonera:“Alessio Romagnoli ha sostenuto questa mattina gli esami clinici effettuati dallo staff medico del Club, che hanno evidenziato una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio sinistro, subita ieri, venerdì 16 novembre, durante l’allenamento con la Nazionale. Il difensore rossonero sosterrà un nuovo controllo clinico-strumentale tra 10 giorni”.

Infortunio Romagnoli, attesa per gli esami. Oggi il difensore rossonero sosterrà gli esami per valutare l’entità del problema muscolare accusato in Nazionale. Al Milan – scrive Tuttosport – sono preoccupati in vista della trasferta con la Lazio alla ripresa del campionato. Gattuso ha già perso Musacchio e Caldara, perdere anche Romagnoli vorrebbe dire andare a Roma con una difesa tutta da inventare. Ma non finisce qui. “Preoccupa Calabria”, lo scrive il Corriere della Sera, che fa il punto sul Milan alla luce dei recenti infortuni. L’esterno rossonero ha lasciato il ritiro dell’Under 21 di Gigi Di Biagio per il riacutizzarsi di un dolore alla caviglia destra. Anche lui è in dubbio per la partita con la Lazio. In rampa di lancio ci potrebbe essere il giovane Bellanova. Il terzino della Primavera rossonera è uno dei talenti più interessanti del vivaio milanista-

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti

Infortunio Romagnoli, continua la maledizione rossonera. Piove a dirotto sul bagnato in casa Milan. Dopo Musacchio e Caldara si ferma anche Alessio Romagnoli. secondo quanto riferisce Sky, il capitano rossonero è stato infatti costretto a lasciare il ritiro della Nazionale italiana a causa di una contrattura muscolare alla gamba sinistra. Al suo posto, il c.t. Roberto Mancini ha convocato Acerbi della Lazio. Da valutare ora le condizioni di Romagnoli, in vista della ripresa del campionato di Serie A. Il Milan dovrà affrontare, domenica 25 novembre all’Olimpico, la Lazio. I biancocelesti precedono di un punto i rossoneri in classifica. In più la Lazio è da sempre la squadra del cuore di Romagnoli e sarebbe un peccato non poter essere presente in campo.

Infortunio Romagnoli, sempre più emergenza per Gattuso

Infortunio Romagnoli, altro guaio per il Milan. I tifosi milanisti incrociano le dita per il proprio capitano. Romagnoli e Zapata sono gli unici due difensore di ruolo rimasti a disposizione di Gattuso. Se l’ex Sampdoria e Roma non dovesse farcela ecco che prenderebbe corpo l’ipotesi di vedere Kessié difensore centrale. L’ivoriano ha giocato in quel ruolo all’inizio della sua avventura italiana, con il Cesena. Poi all’Atalanta, con Gasperini, si è trasformato nell’ottimo centrocampista che conosciamo oggi. Così come faceva il suo predecessore Desailly, forse anche Kessié dovrà fare un passo indietro. Per il bene del diavolo sempre più incerottato.

  •   
  •  
  •  
  •