Italia-Portogallo, Roberto Mancini: “Possiamo battere i lusitani”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
FLORENCE, ITALY - MAY 15: Head coach Italy Roberto Mancini poses for a photo after the press conference at Centro Tecnico Federale di Coverciano on May 15, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Roberto Mancini – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

In attesa che domani sera, alle ore 20:45, l’Italia, nella maestosa cornice di “San Siro“, affronti il Portogallo, nell’ultimo match, per gli azzurri, valevole per la fase a gironi della Nations League, il c.t. Roberto Mancini ha rilasciato alcune dichiarazioni assai interessanti sul canale twitter “Vivo Azzurro” in cui ha parlato dell’imminente match contro i lusitani, delle possibilità che abbiano i suoi uomini di avere la meglio al cospetto di André Silva e compagni, per poi non lesinare un salto indietro con la memoria, ricordando i precedenti incroci, contro il Portogallo, disputatisi a Milano.

Questi alcuni dei passaggi più interessanti rilasciati dal commissario tecnico jesino:” A inizio torneo il nostro obiettivo era quello di arrivare alla fase finale di Nations League. Abbiamo perso in Portogallo facendo giocare una squadra molto giovane, una sconfitta che ci poteva anche stare, ma ora abbiamo le chance per poterli battere a “San Siro”, dobbiamo pensare a questo, poi vedremo quello che accadrà in Portogallo-Polonia“. Per poi aggiungere:” Il nostro primo obiettivo è quello di fare un’ottima gara, di giocare bene come abbiamo fatto negli ultimi due match. Voglio vedere una squadra che attacca soprattutto per il pubblico di “San Siro”, uno stadio che si riempie ogni volta che arriva l’Italia e questa è una cosa importante“.

In merito ai precedenti contro il Portogallo, questi i ricordi snocciolati dal Mancio:” Andammo agli Europei dell’88, eravamo una squadra forte e facemmo una grande partita in quell’occasione (3-0 contro il Portogallo). La seconda vincemmo con gol di Dino Baggio, proprio il 17 novembre (1993, n.d.r.) la stessa data di sabato, speriamo sia di buon auspicio per il futuro e per la Nations League“.

Per quanto concerne tale competizione, gli azzurri, al fine di disputare la Final Four che si terrà nel prossimo mese di giugno, dovranno battere i lusitani per poi sperare in un passo falso proprio del Portogallo nella sfida interna contro la Polonia, che si disputerà martedì 20 novembre. Mancini si augura di poter trionfare a “San Siro“, migliorando, così, il suo score al timone della compagine azzurra, che tra amichevoli e gare ufficiali, ha inanellato due vittorie, tre pareggi e due ko.

  •   
  •  
  •  
  •