Milan, Bonucci e l’addio ai rossoneri: “Il progetto era inesistente”

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista Segui

Leonardo Bonucci – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Leonardo Bonucci era il protagonista più atteso nella sfida di ieri sera tra Juventus e il Milan, avendo giocato con i rossoneri da capitano nella scorsa stagione, per poi ritornare un anno dopo a vestire la maglia della Juve. Invece, come già era filtrato alla vigilia, è stato escluso dai titolari, guardando la gara dalla panchina, a differenza dell’altro grande ex Gonzalo Higuaín, che ha giocato ed è stato protagonista in negativo per il Milan.
Un’assenza, quella di Bonucci, che ha lasciato sorpresi tifosi e addetti ai lavori, dando adito anche ad illazioni su una scelta dovuta ad eventuali pressioni ambientali che il giocatore avrebbe potuto subire giocando in quello che, l’anno scorso, era il suo stadio e contro la sua ex squadra.

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?

A tal proposito, il difensore della Juventus ha dichiarato nel pre-partita ai microfoni di Sky Sport: «Sinceramente sono rimasto sorpreso anch’io ieri quando il mister ha dato le casacche. Chi mi conosce sa che, mai e poi mai, mi sarei tirato indietro di fronte ad una sfida del genere, anzi… (…) Fa parte di una rotazione, venivo da nove partite da titolare e fosse stato per me, avrei giocato anche la decima, ma il mister della Juventus, e noi come gruppo, abbiamo la fortuna di avere grandi difensori che sanno farsi trovare pronti nel momento del bisogno.».
Nel post-gara alla Domenica Sportiva è tornato sulla sua fugace esperienza al Milan, affermando di essere tornato alla Juventus perché «Il progetto per il quale avevo firmato al Milan non esisteva più.».

  •   
  •  
  •  
  •