Milan-Juventus: i protagonisti del big match di San Siro di domenica 11 novembre

Pubblicato il autore: Carla Pilia Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si scaldano i motori per Milan-Juventus che si terrà domenica sera alle 21. In un San Siro tutto esaurito, le due formazioni si affronteranno nella gara numero 167 e i riflettori sono già puntati sui protagonisti.

Juventus – Nonostante la sconfitta in Champions League contro i Red Devils di Mourinho, i bianconeri partono indubbiamente favoriti, ancora imbattuti e  a +10 in classifica sul Milan. La squadra guidata da Massimiliano Allegri si presenta con un organico praticamente al completo e si appresta a schierarsi nella sua formazione migliore.
Cristiano Ronaldo è, indubbiamente, il top player su cui farà affidamento mister Allegri nella gara con i rossoneri; nel tridente insieme a Dybala e Mandzukic, candidato per una maglia da titolare, CR7 è l’uomo più pericoloso dei bianconeri.

Leggi anche:  Allegri vuole Locatelli. Il Milan contatta United e Real per due giocatori

Ma osservato speciale del match è, soprattutto, Leonardo Bonucci, tornato alla Juve dopo un anno trascorso al Milan; la tifoseria del club rossonero lo aveva accolto a braccia aperte ma, dopo l’addio turbolento, San Siro gli riserverà un’accoglienza diversa domenica sera.

Milan – Infermeria piena per Gennaro Gattuso, che si trova ad affrontare una vera e propria emergenza prima della sfida contro la Juventus. Nonostante i risultati positivi ottenuti nelle ultime gare, infatti, è aumentato progressivamente il numero degli infortunati e, tra questi, ci sono elementi fondamentali per il tecnico rossonero.
Unica nota positiva è il recupero dell’ex Gonzalo Higuain, che si trova a sfidare il passato non nelle sue migliori condizioni. Il Pipita comunque si è allenato e, superato il dolore alla schiena, sarà presente al centro dell’attacco del Milan.La certezza nei rossoneri resta Suso, che si conferma il giocatore attualmente più decisivo, per media assist e goal; lo spagnolo, recentemente diventato papà, è intenzionato a confermare il suo valore nel big match a San Siro e a sostenere il club nel momento forse più complicato della stagione.
E se l’attacco rossonero si trovasse in difficoltà, i tifosi fanno affidamento sul loro capitano, Alessio Romagnoli che si conferma colonna portante del club e, con il suo intervento provvidenziale sia in Milan-Genoa che in Udinese-Milan, si candida ad essere l’asso nella manica di Mister Gattuso.

  •   
  •  
  •  
  •