Napoli, San Paolo vuoto in Serie A e quasi esaurito in Champions, perché?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

NAPLES, ITALY - NOVEMBER 01: Supporters of SSC Napoli cheer their team during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Venerdì 2 novembre, al San Paolo, il Napoli, cercherà di tornare a vincere contro l’Empoli dopo lo stop in casa con la Roma, raggiunta al 90° dal gol di Mertens, in una partita per lunghi tratti dominata.

Si prevedono parecchi cambi per la gara con i toscani,che hanno disputato una partita di tutto rispetto con la Juventus sabato scorso. Il Napoli, lunedì è stato anche raggiunto dall’Inter in classifica, che battendo la Lazio, all’Olimpico ha gli stessi punti dei partenopei. Come sarà lo stadio domani sera? I prezzi sono popolari, si va dai 12 a 18 euro per i settori più popolari, ma ciò che meraviglia è la scarsa vendita dei mini abbonamenti proposta da Aurelio De Laurentiis, circa 7 mila le tessere vendute. A differenza dei mini abbonamenti Champions, che hanno superato quota 20 mila vendite. Allora, i napoletani tengono più per la competizione europea, che sta andando bene? Martedì infatti, ci sarà l’importante ritorno col Psg, che potrebbe anche sancire il quasi passaggio agli ottavi di finale. A 5 giorni dalla gara, già 50.000 biglietti venduti, e si prevede, per la prima volta, il tutto esaurito.
Ma il San Paolo, in campionato, non sta facendo registrare i soliti numeri degli anni scorsi. Infatti, il Napoli, era terzo,dietro a Inter e Milan per presenze stagionali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo
Tags: