Catanzaro-Cavese 1-1: una gara giocata a sprazzi. E’ arrivato il momento del tempo effettivo?

Pubblicato il autore: Maurizio Ceravolo Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Nella giornata di ieri, allo stadio “Nicola Ceravolo“, è andato in scena il match tra Catanzaro e Cavese, il quale ha visto le due squadre dividersi la posta in palio grazie alle reti, siglate nel secondo tempo, di Flores per la Cavese e Kanoutè per il Catanzaro.

La partita si è giocata solo nel primo tempo, nel quale la formazione giallorossa ha espresso il suo solito gioco offensivo arrivando più volte in porta, senza però concretizzare, e la Cavese si è difesa affidandosi alle ripartenze e creando superiorità sulla fascia sotto i distinti, dove il terreno di gioco era in pessime condizioni. Nella ripresa, dopo il gol della Cavese, arrivato al 50^ minuto, continue sono state le interruzioni del gioco da parte degli ospiti. Nonostante ciò, il Catanzaro è riuscito a riagguantare il pareggio e avrebbe potuto anche vincere con un tiro di Eklu, finito di poco a lato.

Leggi anche:  Italia, partenza col botto, ma piedi per terra

Nel post partita, in sala stampa, il tecnico giallorosso, Gaetano Auteri, “nauseato” per una partita che nel secondo tempo ha visto tante interruzioni ed un recupero, a suo parere, poco congruo per l’andamento della partita, si è mostrato favorevole, nel rispondere alle domande, all’introduzione del tempo effettivo nel calcio. Cos’è il tempo effettivo e cosa cambierebbe? Da sempre, nel basket, si utilizza questo tipo di scansione del tempo che permette, qualora ci fossero interruzioni per falli o time out, di fermare il cronometro e farlo ripartire per giocare i minuti effettivi. Nel calcio, l’introduzione di quest’ultimo, renderebbe il lavoro dell’arbitro molto meno gravoso perchè non dovrebbe badare al tempo che si perde e, perciò, non assegnare minuti di recupero. Facendo ciò, i calciatori non perderebbero tempo e le partite sarebbero più lineari. Inoltre, nei campionati minori, specie dalla serie C in giù, dove il calcio è più una sfida di nervi che un gioco vero e proprio, si eviterebbero delle inutili polemiche durante e dopo la partita.

Leggi anche:  DIRETTA LIVE Lavello Taranto Serie D: cronaca e risultato in tempo reale

Anche in Serie A, da tempo, si discute del tempo effettivo perchè, con l’introduzione del Var, l’arbitro è costretto ad interrompere il gioco ed andare a consultare lo schermo dedicato e, molto spesso, in circostanze dubbie non scritte nel protocollo, non gli è possibile farlo per evitare eccessive perdite di tempo. Perciò, qualora fosse possibile, sarebbe il caso di pensarci seriamente come si è fatto per la moviola in campo…

Ritornando al match tra Catanzaro e Cavese, altro argomento caldo è stato la poca affluenza allo stadio da parte dei tifosi giallorossi. Paradossalmente, dopo l’ampliamento della capienza da 7.500 posti a 14.679, i tifosi hanno incominciato a disertare lo stadio. Infatti, i soli 3446 spettatori di ieri, non sono all’altezza della storia della tifoseria giallorossa e anche della stagione del Catanzaro che, dopo anni di buio, viaggia nelle prime posizioni della classifica. Perciò, si spera che presto le gradinate del “Ceravolo” possano ritornare a gremirsi, perchè, in primis la società, lo meriterebbe…

Leggi anche:  Ramsey attacca la Juventus. Ecco le parole del gallese

Di seguito la classifica aggiornata e gli highlights della partita realizzati da Eleven Sports.

1 Juve Stabia 32
2 Rende 27
3 Trapani 26
4 Catanzaro 24
5 Catania 24
6 Casertana 21
7 Vibonese 21
8 Potenza 20
9 Monopoli 18
10 Sicula Leonzio 18
11 Cavese 14
12 Reggina 14
13 Virtus Francavilla 13
14 Siracusa 12
15 Bisceglie 11
16 Rieti 10
17 Paganese 4
18 Matera 3
19 Viterbese Castrense 2

HIGHLIGHTS CATANZARO-CAVESE

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: