Oddo saluta Crotone: «Non c’erano condizioni per andare avanti»

Pubblicato il autore: Andrea Alampi Segui

L’avventura del pescarese Massimo Oddo sulla panchina del Crotone Calcio è durata esattamente due mesi. Arrivato nella città di Pitagora il 28 ottobre dopo aver collezionato in 8 panchine solamente 2 pareggi e 6 sconfitte, compresa quella in Coppa Italia contro il Bologna, ha deciso, di comune accordo con la dirigenza calabrese di presentare le dimissioni. I pitagorici dopo 18 giornate di campionato cadetto occupano la penultima piazza con soli 13 punti conquistati, frutto di 3 vittorie, 4 pareggi e ben 11 sconfitte. Non proprio quello che si aspettavano i tifosi rossoblu dopo la retrocessione dalla massima serie della passata stagione. Tornando al tecnico, attraverso la piattaforma social Facebook, Massimo Oddo ha deciso di salutare così la città di Crotone: «Io e il mio staff abbiamo profuso il massimo impegno e la massima professionalità sin dal primo giorno, abbiamo scommesso su questa squadra perché ne eravamo convinti, purtroppo dispiace non essere riusciti ad incidere nelle gambe, ma soprattutto nella testa. Abbiamo ritenuto prendere la via delle dimissioni dal momento in cui non ritenevamo più ci fossero le condizioni tecniche per andare avanti. Ringraziamo la famiglia Vrenna, tutta la società per l’opportunità concessa, ed i tifosi del Crotone che ci hanno da subito accolti bene. Un grande in bocca al lupo e forza Crotone».

Leggi anche:  DIRETTA LIVE Foggia-Juve Stabia: cronaca e risultato in tempo reale

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: