Sampdoria, Riccardo Saponara a Giampaolo: “Puoi contare su di me”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Sampdoria – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Ai microfoni di Rai Sport il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, si esprime positivamente su Riccardo Saponara, protagonista della vittoria della Sampdorita contro la Spal in Coppa Italia grazie a un 2 a 1 maturato dopo lo svantaggio iniziale firmato da Floccari.

Dopo il gol dell’ex laziale vi è stata una grande reazione della Sampdoria, a iniziare dal portiere Rafael, che evita il raddoppio, e soprattutto a un grandissimo Saponata, uomo assist e ovunque presente in campo che merita gli elogi del suo coach:

“La squadra ha fatto una buona gara, ha tirato tante volte in porta e meritava sicuramente un vantaggio più largo. Sono contento perché ho fatto giocare chi ha giocato poco o niente, e questo significa avere un gruppo di ragazzi seri che lavora bene. Avevo chiesto prima della gara che il livello professionale della gare fosse sempre alto, quindi un elogio a tutti i miei calciatori. Riccardo Saponara aveva bisogno di fare una buona gara per riprendere un po’ di entusiasmo, come Kownacki. Lui è un giocatore qualitativamente straordinario, ma viene da un periodo di inattività per infortunio o perché ha giocato poco. Defrel è un titolare e se vuoi avere l’ambizione di giocarti le partite in un certo modo bisogna avere tanti titolari”.

Parole di elogio anche per il giovane attaccante polacco Dawid Kownacki, autore del gol del 2-1, e di una buonissima prestazione anche se sotto rete non è ancora freddo come può esserlo Quagliarella tenuto a riposo in vista del delicato match contro la Lazio a Roma:

Leggi anche:  Alessandro Budel a SuperNews: “Barella stagione strepitosa. Sorprese della prossima stagione? Sarri alla Lazio un bel colpo. Brescia la piazza più importante della mia carriera”

“Ha fatto una grande partita e un gran gol. Tignoso, lottatore, altruista e pulito tecnicamente rispetto a come lo vedo in settimana. Futuro? Se cambi, lo fai per diventare più forte. Io penso ai calciatori che ho, non faccio voli pindarici. Al mercato penserà la società. Ci siamo meritati il passaggio del turno, il turnover è l’alibi del perdente. Viviamo di questi luoghi comuni, ma la squadra ha dimostrato di saper fare la partita con contenuti seri. Saponara in quel ruolo ha intuizione che pochi calciatori hanno, vede prima la giocata”.

Riccardo Saponara a Rai Sport: “Ho cercato di dare tutto quello che avevo”

Sempre ai microfoni di Rai Sport dopo il match contro la Spal, il protagonista Riccardo Saponara parla della buonissima prestazione della sua squadra nonostante siano scese in campo le seconde linee, e del suo apporto ai gol, reclamando un posto in squadra che gli manca da qualche partita:

Leggi anche:  Una grande Italia si qualifica agli ottavi di finale

Ho cercato di dare tutto quello che avevo, perché nelle ultime tre partite ero stato in panchina e avevo voglia di dimostrare a Giampaolo che può contare su di me. Oggi abbiamo dimostrato che abbiamo voglia di andare avanti in Coppa, che non era una sgambata quella di oggi, nonostante lo svantaggio iniziale. Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto per poterli riprendere e abbiamo fatto una buona partita: ora ce la andremo a giocare contro il Milan. Inizialmente abbiamo avuto due o tre occasioni per passare in vantaggio, poi abbiamo subìto gol ma questo non ha cambiato la nostra identità di gioco. Una pecca di stasera può essere stata il poco cinismo sotto porta”.

Aspetta ora il Milan, sua ex squadra, il trequartista doriano:

“Coppa Italia a Genova? Per noi è una grandissima partita, speriamo di giocarla qui, ma anche a San Siro sarebbe un palcoscenico incredibile. Aspettiamo il sorteggio. Sappiamo che la partita di campionato  a Roma sarà difficilissima, la Lazio ha bisogno di punti e di confermarsi. Sarà una gara tra due squadre ambiziose ,noi andremo là cercando di fare il meglio il possibile”.

Interviste riportate dal sito www.sampnews24.com

  •   
  •  
  •  
  •