Riscatto Higuain, Milan non sicuro dell’acquisto dell’argentino. Possibile ritorno alla Juve?

Pubblicato il autore: allecarpi Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Gonzalo Higuain è arrivato al Milan in estate dalla Juventus, pagato 18 milioni il prestito per un anno il riscatto è fissato a 36 milioni, cifra che i rossoneri non sembrano più tanto intenzionati a spendere per trattenere Higuain a Milano, dunque tornerebbe alla Juve che probabilmente potrebbe già iniziare a cercare dei possibili acquirenti dato che non è nei progetti dei bianconeri.

Sotto esame il Pipita da qui a fine stagione dovrà dimostrare di valere realmente quei soldi altrimenti il Milan è anche disposto a sacrificare la cifra del prestito molto oneroso già versata pur di non riscattare Higuain perchè comunque si parla sempre di 36 milioni, non bruscolini insomma; in questo campionato il numero 9 rossonero vanta 11 presenze e 5 reti con un cartellino rosso e tre gialli, segno del chiaro nervosismo dell’argentino, mentre in Europa League sono 4 le partite disputate e 2 i gol con un’ammonizione.

Molte delle strategie del Milan dipenderanno anche dalle penalizzazioni inflitte dall’Uefa per non aver rispettato il Financial Fair Play, nei prossimi giorni si saprà il verdetto. Come Bonucci, anche Higuain potrebbe non essere riscattato a fine anno e dunque tornare in bianconero, entrambi erano stati accolti a Milano in modo trionfali quasi come se fossero i salvatori di una patria ormai un po’ afflitta da anni, così ovviamente non è stato e adesso il Pipita sembra sempre di più ripercorrere la via che Bonucci fece solo un anno fa.
Diciamo che la questione è complicata ma allo stesso tempo semplice da spiegare, se il Milan non dovesse centrare l’obiettivo Champions League l’attaccante non verrebbe riscattato per due motivi, il primo è che presumibilmente lui come tutta la squadra non abbiano fatto una grande stagione e il secondo, ma non per importanza, è per la questione dei paletti finanziari che la Uefa imporrà alla società rossonera.
Oltre ad essere costato 18 milioni per un solo anno, il Pipita ha un ingaggio molto importante, percepisce 9,5 milioni netti l’anno, ovvero circa 18 lordi che erano l’unico modo per convincere in estate il giocatore ad approdare a Milano.

Higuain non segna da 5 match consecutivi tra campionato e coppa, l’ultima firma risale al 3-2 sulla Samp del 28 ottobre, un mese e mezzo fa. Gattuso ha spiegato che Gonzalo non ha ancor superato i problemi alla schiena, ecco le parole del tecnico rossonero nel post partita dell’ultima gara disputata:
”Con il Torino non doveva nemmeno giocare soffre ancora di dolori alla schiena, è un giocatore importante per noi e ha fatto cose interessanti, da lui ci si aspetta sempre che faccia almeno un gol a partita ma bisogna aspettarlo, sta stringendo i denti”.

Il problema di Higuain oltre tecnico e fisico, quest’anno sembra anche, se non soprattutto, caratteriale (il numero di cartellini collezionati fino adesso ne sono la prova) come se fosse infelice oppure continuamente frustrato quando è in campo. Vedremo se il Milan avrà la pazienza, come dice Gattuso, di saper aspettare il miglior Gonzalo sempre che arrivi entro la fine della stagione e sperando che il suo mal di gol non stia iniziando a disturbarlo più del suo mal di schiena.

  •   
  •  
  •  
  •