Icardi contro la Gazzetta: “Quale Icarday? Fatevi due domande…”

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli


Continua a far parlare di sè Mauro Icardi e lo fa nuovamente via social. L’argomento di discussione rimane il rinnovo di contratto, quello che tutti i tifosi stanno aspettando e che la stampa nazionale afferma che arriverà a breve.

Dovrebbero esserci dei contatti in settimana tra l’Inter ed il suo attaccante per cercare di trovare una soluzione. Questa è l’idea che circola da tempo e da ieri i cronisti hanno iniziato a seguire i movimenti di Wanda Nara, staff dirigenziale e giocatore per capire bene quando potrebbe arrivare la tanto attesa fumata bianca. Ma intanto è scoppiata una bufera social.

La “Gazzetta dello sport” presenta nell’edizione odierna, in edicola, in prima pagina, in basso a sinistra, un paragrafo intitolato: “slitta l’Icarday la linea Zhang: silenzio e firma”. Non si è fatta attendere la risposta del numero 9 argentino, che, pochi minuti fa, ci ha tenuto a precisare postando una storia su Instagram con la foto della prima pagina della rosea. Il commento? “Slitta l’Icarday? Quale Icarday? Non ci è mai stata una data fissata. Fatevi due domande “Gazzetta”…”

Leggi anche:  Dove vedere Milan-Sassuolo, streaming e diretta Tv - Sky o DANZ?

Continua, quindi, la telenovela ed il giocatore, seguendo la linea già tracciata da sua moglie ed agente, non si fa problemi a rilasciare esternazioni sui social. La società, invece, continua a muoversi in silenzio. Le risposte social di Icardi sono semplicemente esplicative o provocatorie e polemiche anche verso la società? Ripetiamo che la trattativa è data dagli addetti ai lavori come in dirittura d’arrivo. Ma se ancora non c’é nessuna data fissata ed il giocatore continua a lasciare tali dichiarazioni sui profili personali, possono cambiare le cose o la chiusa è certa? Quello che per ora è sicuro è che nella giornata di ieri i protagonisti della vicenda avevano altri impegni e quindi non si sono potuti incontrare. Per il resto la trattativa è calda e da seguire nei prossimi giorni con attenzione.

  •   
  •  
  •  
  •