Napoli, si punta su Milik: pronto il rinnovo per il polacco

Pubblicato il autore: Paolo Lora Lamia

Torna Cavani? Il Napoli ha già Milik. La grande stagione del polacco, autore di 10 gol in 16 gare di campionato, ha spinto il club partenopeo a non cercare con così tanta insistenza un rinforzo per il reparto offensivo nel prossimo mercato estivo. Anzi, l’intenzione degli azzurri sarebbe di prolungare per altre tre stagioni il contratto del polacco, in scadenza nel 2021.

Arkadiusz Milik è arrivato al Napoli dall’Ajax nell’estate del 2016, per sostituire un pilastro come Gonzalo Higuain (passato nel frattempo alla Juventus). Compito non facile per il polacco, dato che l’argentino, nella stagione precedente, aveva trascinato il Napoli ad un testa a testa con la Juventus per lo scudetto segnando ben 36 gol in 35 giornate. Tutti i dubbi della piazza partenopea sono stati letteralmente spazzati via dall’inizio di stagione da sogno di Milik. Nelle prime quattro giornate di campionato mette a segno due doppiette (per la precisione contro Milan e Bologna), mentre in Champions firma tre reti nelle prime due gare. I tifosi partenopei si stropicciano gli occhi di fronte alla media-gol dell’attaccante, ma l’amarezza è dietro l’angolo. Durante una partita con la sua Nazionale, Milik si procura la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Un colpo tremendo per lui e per il Napoli, che ci mette qualche settimana a trovare un nuovo assetto offensivo. Milik rientrerà nella parte finale della stagione, ma la paura di un nuovo infortunio e la “scoperta” di Mertens centravanti da parte di Sarri fanno sì che il minutaggio del polacco sia davvero esiguo.

Leggi anche:  Roma, alla scoperta dell'ultimo acquisto Diego Llorente che insidierà Ibanez

La stagione successiva, Milik deve giocarsi con il belga il posto da prima punta nel Napoli. Il polacco inizia al meglio l’annata, con un gol alla prima di campionato contro il Verona, ma la sfortuna torna a bussare alla sua porta. Nel corso del match di campionato contro la SPAL, Milik si procura la rottura del crociato del ginocchio destro. Non è passato neanche un anno dall’infortunio all’altro ginocchio e il polacco deve nuovamente stare lontano dai campi per tanto tempo. Sarri perde così un’ottima alternativa a Mertens e i dirigenti del Napoli si chiedono se, per le stagioni successive, sia ancora il caso di puntare su questo sfortunato giocatore. Nella parte finale del campionato riuscirà comunque a segnare gol importanti, contro Chievo, Udinese, Sampdoria e Crotone.

Leggi anche:  Milan: Giroud ha detto no alla Premier, era a un passo dal tornarci

Arriviamo alla stagione in corso. Ormai sono in pochi a pronosticare Milik come uno degli attori protagonisti del Napoli, ma il polacco smentisce tutti. Ogni qualvolta viene chiamato in causa, l’ex Ajax riesce ad andare in gol  con una certa facilità. Particolarmente ispirato nelle ultime cinque giornate, avendo messo a segno 6 gol. Numeri che gli hanno consentito di scalare posizioni nelle gerarchie del nuovo tecnico Carlo Ancelotti, oltre che guadagnare nuovamente la fiducia della società.

Il club partenopeo – come riportato oggi da Il Mattino – vuole infatti prolungare il legame con l’attaccante polacco. L’appuntamento con il suo entourage è per febbraio: l’intenzione è di prolungare fino al 2024, senza l’inserimento di alcuna clausola rescissoria. Al di là delle voci di mercato sull’arrivo di altri attaccanti, Milik ha dimostrato di saperci fare sotto porta e di meritare la fiducia del Napoli.

  •   
  •  
  •  
  •