RAZZISMO – Interviene Capello, tutti giù per terra!

Pubblicato il autore: Luciano.Tab84

Casca la terra? tutti giù per terra! La linea tra la fantasia e la realtà non è mai stata così sottile, soprattutto quando il problema in essere è serio come il razzismo e a discuterne è nientepopodimeno che Fabio Capello, intervenuto ai microfoni di “Radio anch’io Sport” in onda ieri su Radiouno.
Il Don Fabio, così soprannominato ai tempi di Madrid, condivide con gli ascoltatori il suo pensiero su una possibile soluzione da adottare contro gli pseudotifosi: “I giocatori dovrebbero sedersi in campo e contro di loro non dovrebbero essere applicate delle sanzioni“, continua, “in questo modo si aiuterebbe il pubblico sano, quello che vuole vedere giocare a pallone, che vuole gustarsi l’evento e spingerebbe quelli che fanno i buuu a vergognarsi e a smettere“.
Il tecnico Friulano in qualche modo si allinea con quanto sostenuto da Carlo Ancelotti in merito all’interruzione delle gare in caso di razzismo e sui rapporti delle società con gli Ultras: “L’Italia è l’unico posto dove gli Ultras comandano e i giocatori li vanno a salutare, si sta dando eccessiva importanza a queste persone“. Che sia una filastrocca per bambini ad insegnare agli adulti come comportarsi? Che l’Italia sia regredita così tanto da meritare condanne da castigo infantile? Chissà, dopo Daniel Alves che mangia la banana in risposta ai cori razzisti, non sarebbe così utopico vedere in campo calciatori che fanno il girotondo. Ai signori dello Sport l’ardua sentenza.

Leggi anche:  Skriniar via dall'Inter, l'indizio arriva dai social: Lautaro non lo segue più su Instagram
  •   
  •  
  •  
  •