Bari-Gela si gioca: i siciliani sono partiti e hanno prenotato l’albergo nel capoluogo pugliese

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino

bari-gela

AGGIORNAMENTO ORE 10.43: A meno di clamorosi colpi di scena, Bari-Gela si giocherà: il match in programma domani pomeriggio, con fischio di inizio previsto per le ore 15.00, è destinato dunque a disputarsi.
Secondo quanto riporta il portale BariViva, i siciliani sarebbero partiti per il capoluogo pugliese nella mattinata di oggi intorno alle ore 9.00: la prova sarebbe persino la prenotazione dell’albergo in città, per l’alloggio della società in vista della trasferta contro i galletti.

Bari-Gela, ieri giornata particolarmente movimentata

AGGIORNAMENTO ORE 21.48: La vicenda relativa alla disputa della gara Bari-Gela, in programma domenica prossima allo stadio San Nicola con fischio di inizio previsto per le ore 15.00, sembra essere ancora in via di definizione: come riporta infatti la testata BariViva, al momento non è giunta alcuna comunicazione da parte del club siciliano in merito ad un’effettiva rinuncia alla gara, ragion per cui in assenza di specifiche disposizioni da parte anche dalla Lega, il sodalizio del presidente Luigi De Laurentiis comunque organizzerà la gara come qualunque altra, con l’ausilio delle Autorità competenti e presentandosi regolarmente al campo di gioco.

Leggi anche:  Dove vedere Milan-Juventus Primavera, streaming gratis e diretta tv in chiaro?

AGGIORNAMENTO ORE 19.00: Nelle ultime ore si rincorrevano le voci sulla possibilità che la sfida Bari-Gela non si disputasse a causa dell’impossibilità, da parte della società siciliana, di sostenere economicamente la trasferta in terra pugliese, in seguito alla carenza di risorse finanziarie dello stesso club capeggiato dal presidente Angelo Mendola.
Nel primo pomeriggio di oggi però quello che era almeno fino a ieri una supposizione ha trovato nei fatti la conferma da parte dello stesso club isolano: Bari-Gela, a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto, non si dovrebbe disputare domenica prossima allo stadio San Nicola. Infatti i biancoazzurri, con apposito comunicato ufficiale indirizzato agli organi di stampa, ha reso noto che non è in grado di sobbarcarsi le spese per la trasferta in programma tra due giorni e per questo motivo rinuncerebbe alla gara in oggetto, dandone preventiva comunicazione alla Lega Nazionale Dilettanti.

Leggi anche:  Liga Profesional 2023, streaming gratis Mola Tv e diretta tv Sportitalia? Dove vedere campionato argentino

Bari-Gela, il comunicato della società

L’annuncio della società siciliana è avvenuto attraverso la pagina ufficiale Facebook: il testo del comunicato non lascia margini di dubbio.
L’incontro di domenica pomeriggio Bari-Gela è seriamente a rischio: il club del presidente Mendola lo chiarisce nel testo e sembra davvero improbabile un ripensamento nelle prossime ore, considerato che la partenza per il capoluogo pugliese dovrebbe avvenire al massimo entro domani pomeriggio.
Dal testo si legge quanto segue: “Visto l’appello fatto da parte della Società S.S.D. Città di Gela all’amministrazione e imprenditori locali – si legge nel comunicato – ad oggi non è pervenuto nessuno aiuto economico per sostenere le spese riguardante la chiusura della Stagione calcistica, pertanto la proprietà impossibilitata a portare avanti il progetto calcistico comunica che la trasferta di Bari non verrà fatta per mancanza di fondi e che sta già provvedendo a comunicare alla Lega la rinuncia della disputa della gara Bari-Gela“.

Intanto sul web parte la mobilitazione delle due tifoserie: se da Gela c’è una netta spaccatura, tra chi attacca la dirigenza da un lato e chi invece vorrebbe giocare a costo anche di fare una “colletta”, da Bari alcuni tifosi sono addirittura propensi ad invertire i campi o per lo meno provare ad anticipare le spese necessarie per consentire alla società di sostenere la trasferta, attraverso una raccolta fondi.
Ovviamente è tutto allo stato embrionale e necessiterà del benestare dei soggetti interessati e/o dei mezzi finanziari richiesti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: