Roma, una sconfitta che fa male con la Spal: già finito l’effetto Ranieri?

Pubblicato il autore: Laurapetringa

Roma. 2-1 per la Spal. La prima sconfitta da quando è arrivato l’allenatore Claudio Ranieri, che proprio nel suo intento disse ” ne vinceremo 12 su 12, il mio obiettivo è la Champions“. Ventottesima giornata di serie A a Ferrara. A Fares replica Perotti, a decidere il match un rigore di Petagna. La squadra di Semplici sale a 26 punti, mentre la Roma resta al quinto posto con 47 punti. Il Mazza esulta per una vittoria che non ritrovava da gennaio.

Cosa ne pensa Ranieri ?

Il Mister si apre ai microfoni di Sky Sport e commenta la partita a caldo:

Non siamo stati squadra, la buona volontà non va bene senza buona organizzazione. Abbiamo perso tutti i duelli e tutti i contrasti. Nel secondo tempo hanno perso tanto tempo cercando di rompere il ritmo. Ci sono giocatori che non hanno i duelli nelle loro corde, altri non hanno grande fiducia e non riescono a essere così determinati. Loro erano più determinati”

Leggi anche:  Dove vedere Spezia-Napoli, streaming e diretta Tv: Sky o DAZN?

Problemi di autostima?

“Uno dei problemi è nella testa, poi dobbiamo essere più squadra e poi corriamo male”

Squadra troppo passiva?

“Bisogna anche avere la forza di pressare, se non hai la forza è meglio che tu sia compatto”

Episodi arbitrali decisivi?

Voi state lì e giudicate, noi non possiamo vedere bene tutto. Bisogna fare meno polemiche e aiutare gli arbitri, eventualmente lo vedranno. Anche per il VAR serve esperienza“.

Molti giocatori si giocano la Roma?

Se la Roma vai in Champions c’è un programma altrimenti si cambia aria in parecchi, devono meritarsi quello che guadagnano. Abbiamo perso contro una squadra umile e determinata. Non essendoci l’introito Champions, qualcosa deve cambiare.”

  •   
  •  
  •  
  •