Stadio della Roma: Frongia, Assessore allo Sport (M5s) indagato per corruzione

Pubblicato il autore: Laurapetringa

Daniele Frongia, Assessore allo Sport del Comune di Roma,M5s, è indagato per corruzione dalla Procura di Roma nell’inchiesta che riguarda il nuovo Stadio della Roma. Frongia che aveva ricoperto già il ruolo di vicesindaco di Roma, è staoto indagato nell’ambito della parte dell’inchiesta che ha portato in carcere l’ex presidente di Acea Luca Lanzalone e l’imprenditore Luca Parnasi. Non sembra quindi finire il terremoto che si è accanito contro lo Stadio, e il giorno dopo l’arresto di De Vito ecco che arriva l’indagine su Frongia. Egli specifica però subito  in una nota:
Con il rispetto dovuto alla magistratura inquirente, avendo la certezza di non aver mai compiuto alcun reato e appurato che non ho mai ricevuto alcun avviso di garanzia, confido nell’imminente archiviazione del procedimento risalente al 2017″.

Cosa è successo

Leggi anche:  Paolo Bargiggia in esclusiva a SN: "Zaniolo, pessima gestione della Roma. Vi svelo un retroscena sul calciomercato del Napoli"

E’ una donna, la collaboratrice del Campidoglio che Frongia voleva far assumere a Parnasi. Il costruttore domandò all’assessore se avesse qualcuno da presentargli per farlo lavorare in una delle sue società e Frongia rispose presentando questa dipendente. In quanto Assessore dello Sport, si occupava in prima persona dello Stadio della Roma. Inoltre, precisa di «non aver chiesto alcun favore ma di essersi limitato a presentare quella persona perché mi era stato chiesto». Dopo diversi accertamenti viene iscritto dalla Procura nel registro degli indagati per corruzione. Sarebbe stato quindi Parnasi ad aver fatto quel nome. Frongia è da sempre uno degli uomini più vicini a Virginia Raggi, nonché tra i più potenti nell’area capitolina.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: