Basket Serie A2, Virtus Roma: due vittorie alla conquista della promozione

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La Virtus Roma di coach Piero Bucchi dopo la vittoria casalinga contro la Moncada Agrigento per 91-81 torna da sola in testa alla classifica del girone Ovest con due punti di vantaggio sulla Benfapp Capo D’Orlando e a questo punto per la promozione in Serie A1 mancano due vittorie nelle ultime tre giornate.
Per la squadra capitolina questa è la quarta stagione nel campionato di Serie A2 dove ci sono stati più dolori che gioie: infatti nel primo e nel terzo anno i giallorossi si sono salvati solamente allo spareggio playout rispettivamente contro Omegna e Roseto, e nel secondo dopo il quinto posto nel girone Ovest ai playoff c’è stata l’eliminazione al primo turno contro Ravenna (3-1 la serie per i romagnoli).

Giunti a tre partite dalla conclusione della regular season a questo punto per gli uomini di Piero Bucchi la promozione è su un piatto d’argento visto anche il calendario non proibitivo soprattutto nelle ultime due giornate. Domenica prossima ci sarà la non facile trasferta bergamasca di Treviglio con la squadra lombarda attualmente quinta e che vorrà cercare di migliorare la posizione di classifica in vista dei playoff; ma nelle ultime due giornate la Virtus affronterà al Palalottomatica la Givova Scafati undicesima e ancora con qualche speranza di agganciare l’ultimo posto per la post season, mentre il finale sarà in terra lombarda contro Legnano matematicamente terz’ultima e che ormai sta aspettando solamente di giocare lo spareggio playout contro la penultima del girone Est (attualmente Jesi).

Dunque anche vincendo le ultime due giornate (oggettivamente abbordabili) per i romani sarebbe promozione perchè in quel caso Capo D’Orlando, che insegue con due punti in meno, anche se vincesse gli ultimi tre incontri finirebbe a pari punti ma con gli scontri diretti a sfavore: sconfitta casalinga per 95-89 e vittoria esterna 74-73.

L’eventuale promozione in Serie A1 della Virtus Roma sarebbe importante anche per il movimento cestistico italiano, che domenica scorsa ha già festeggiato dopo ben dieci anni la risalita della Fortitudo Bologna che ha vinto il girone Est, e anche con la formazione giallorossa tra le magnifiche venti per la stagione 2019-2020, si potrà tornare ai fasti di un tempo con due piazze storiche a battagliare sui parquet del massimo campionato italiano.

  •   
  •  
  •  
  •