FC Barcelona – I 50 passaggi di Manchester

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu


La rete di Manchester come Manifesto del barcelonismo. Nulla meglio della rete del Barça nella partita di andata contro lo United può spiegare la filosofia di gioco del club blaugrana. Il Barcelona è andato a segno contro i Red Devils coma una azione lunga 2 minuti e 18 secondi, condita da 50 passaggi di fila, molti dei quali di prima, senza che gli uomini si Solskjaer abbiano mai toccato il pallone. All’azione ha partecipato tutta la squadra nel suo complesso, da Ter Stegen a Suarez, che ha finalizzato il concerto calcistico con un colpo di testa deviato nella propria porta da Shaw.

La sarabanda blaugrana è iniziata al minuto 9’20” con un appoggio di Piqué a Ter Stegen in ripiegamento difensivo su un avversario, ed è terminata con il cabezaco del Pistolero esattamente all’11′ e 38”. In mezzo una sinfonia di gioco blaugrana. Il Manifesto del calcio totale, del cruyffismo, del guardiolismo, del gioco de toque. L’enunciazione prima, e la dimostrazione poi, del DNA del FC Barcelona. In quella azione c’erano più di 40 anni di studio e sviluppo di un modello; 46 per l’esattezza. Dallo sbarco di Johan Cruyff a Barcelona nel 1973-74, coinciso con la conquista della Liga dopo 14 anni di purgatorio, al 2018-19. Una crescita continua di un movimento e un continuo perfezionamento di un modello che ha fatto scuola e storia, e ha identificato come nient’altro al mondo i colori blaugrana.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Atalanta-Sampdoria, streaming e diretta Tv - Sky o DANZ?