Presentato il Giro di mezza Italia, una sola tappa al Sud

Pubblicato il autore: Francesco Moscato

E’ stato presentato a Milano, il 102mo Giro d’Italia, la corsa ciclistica più famosa dello stivale. Ma più che d’Italia, quest’anno è di mezza Italia. Sì. Infatti, ci sarà solo una tappa del meridione ad essere attraversata dai ciclisti, ed è la pugliese San Giovanni Rotondo. Forse, chissà sarà dedicata a San Padre Pio. Intanto, Campania, Calabria, Basilicata, Calabria e le due isole Sardegna e Sicilia, non saranno protagoniste del giro. Ed onestamente, di unità nazionale, non ci vediamo niente. La corsa inizierà l’11 maggio a Bologna, e vedrà 21 tappe, e solo una, vedrà sfiorata il Sud. Non è bello. Ci sono state già polemiche, e critiche: “la vera ragione di un tracciato così palesemente parziale la spiega su Repubblica, Cosimo Cito. Si chiama finanziamento. “Ci hanno chiesto uno sforzo economico che non avremmo potuto sostenere”.Che la corsa ciclistica non ami il Sud è noto agli appassionati. Tracciati complicati, distanze difficili. Ma se non altro per tenere fede al suo nome, la gara rosa ha sempre cercato di toccare i due estremi del Paese. Una festa di popolo, una carovana di gioco e spettacolo, e una straordinaria vetrina per le bellezze del Paese, come sono le grandi corse a tappe. Ma l’Italia no. O a tutti o a nessuno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, dove vedere Inter-Milan streaming live e diretta TV: Sky o DAZN?
Tags: