Calciomercato Inter, pressing per Gundogan e Barella. Rivoluzione in attacco?

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito

Mauro Icardi of Internazionale smiles prior to the the Serie A 2018/2019 football match between FC Internazionale and Atalanta at stadio Giuseppe Meazza, Milano, April 7, 2019
Photo Andrea Staccioli / Insidefoto /Sipa USA

In casa Inter si prepara il mercato per la nuova stagione, ma ci sono ancora tantissimi rebus da risolvere su tutti la possibile cessione di Mauro Icardi.

Siamo al termine della stagione e, anche in casa Inter, è tempo di tirare le somme: prima bisogna assicurarsi il posto in Champions per la prossima stagione e poi, la società, potrà iniziare a risolvere dei rebus che l’hanno condizionata nel corso degli ultimi mesi. Marotta, insieme alla dirigenza nerazzurra, hanno già iniziato a sondare qualche nome per rinforzare la rosa nella prossima stagione ma tutto dipenderà dal futuro di un  giocatore ovvero Mauro Icardi. L’argentino, negli ultimi mesi, è stato al centro del mercato nerazzurro: il rinnovo tarda ad arrivare con la moglie – agente ovvero Wanda Nara che chiede un ritocco sullo stipendio. La dirigenza nerazzurra non è convinta ed ecco che Maurito potrebbe essere il sacrificato per finanziare il mercato per la prossima stagione. L’argentino piace tanto alla Juventus che vorrebbe strapparlo ai rivali per 60 milioni, ma l’Inter fa muro e vorrebbe come pedina di scambio uno tra Dybala ( che ha già rifiutato la meta nerazzurra) oppure Moise Kean che si è messo in mostra a suon di gol nelle ultime partite.

Leggi anche:  Liga Profesional 2023, streaming gratis Mola Tv e diretta tv Sportitalia? Dove vedere campionato argentino

A Milano, però, si vuole rinforzare il centrocampo e spuntano due nomi sulla lista di Beppe Marotta: si parla di Nicolò Barella e Ilkay Gundogan. Nelle ultime ore, l’Inter è in Pole per acquistare il centrocampista sardo: infatti, il Napoli si è defilato dall’operazione con Roma e Chelsea che guardano interessate ma, al momento, su tutti emergono i nerazzurri. Forte è la volontà del giocatore di approdare a Milano e giocare insieme a Radja Nainggolan: l’affare si sta sbloccando poichè la dirigenza sarda ha dato l’ok all’inserimento di contropartite per abbassare l’iniziale pretesa economica di 50 milioni. Discorso diverso, invece, per Gundogan: la società voleva portarlo a parametro 0 nel 2020 ma il tedesco ha voglia di cambiare aria già nella prossima finestra di mercato con il Manchester City che vorrebbe incassare almeno 25 milioni da questa cessione.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli-Torino diretta tv e streaming: Sky o DAZN?

Sarà rivoluzione, invece, in attacco: oltre alla possibile cessione di Icardi, la società ha messo in lista diversi giocatori che andranno via. Keità, molto probabilmente, non verrà riscattato dal Monaco ma in bilico ci sono anche Candreva. Perisic resta in bilico ma la società vuole intascare almeno 35/40 milioni per puntare ad un gran colpo in attacco. L’Inter ha già sondato diversi nomi: su tutti spicca Rodrigo De Paul, esterno già cercato dai nerazzurri ma l’intromissione del Napoli ha complicato i piani della società. Le alternativa non mancano e, su tutti, spicca Pepè del Lille a seguire BergwijnZiyech Sarr.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: