Champions League, parla Ten Hag prima di Ajax-Tottenham

Pubblicato il autore: Francesca Romana Tomassini

Questa sera alle 21.00 appuntamento allo Stadio Johan Cruijff Arena (Amsterdam) per il match Ajax-Tottenham. Le squadre di Erik Ten Hag e Mauricio Pochettino sono pronte a sfidarsi!. Per l’Ajax sono giorni caldissimi. Queste le parole del tecnico olandese: “Dobbiamo vincere, e cercare di fare del nostro meglio. Quello che ci aspetta è un nuovo impegno, non pensiamo all’andata, e ciò che vorrei è un altro successo. E’ una nuova partita e si ricomincia da capo. Il gol in trasferta è importante, ma ora giocheremo in casa e ci auguriamo che i nostri tifosi ci possano aiutare a vincere e ad andare in finale. Rispetto a Real e Juventus, le squadre di Premier League giocano con un’intensità maggiore e quindi dovremo di nuovo andare oltre i nostri limiti. E’ questa la sfida che ci attende “. Ten Hag aggiunge: “Giocheremo in un’atmosfera incredibile e spero che questo ci aiuti”Questa sera probabilmente non potranno scenderanno in campo : l’attaccante Bandé a causa di un infortunio alla caviglia e il centrocampista Carel Eiting per infortunio al ginocchio. Riguardo la formazione Ten Hag, sottolinea che “David Neres ha un problemino, ma crediamo di poterlo recuperare in tempo“. In generale ritiene punto di forza della sua squadra il gioco collettivo. Proprio in merito a questo ha dichiarato: “È un piacere vedere questa squadra, la capacità di cambiare atteggiamento in campo e il modo in cui tutti i ragazzi si aiutano“. Proprio tra i ragazzi di Ten Hag, non ha esitato ad esprimersi il difensore Daley Blind:Stiamo bene ma sarà una partita diversa da quella d’andata. Non sono nervoso, ma è normale ci sia un po’ di sana tensione. Dobbiamo giocare come se all’andata fosse finita 0-0. Dobbiamo essere aggressivi perché nulla è ancora deciso. Domenica abbiamo festeggiato la Coppa d’Olanda in campo e all’interno della Johan Cruijff Arena, ma con grande tranquillità, stavamo già tutti pensando alla partita di questa sera“. Blind è abbastanza chiaro: “Non sono particolarmente nervoso, negli ultimi giorni ho dormito bene anche se siamo vicini a un traguardo importante. Stiamo attraversando un buon momento, ma stasera dobbiamo giocare bene ed essere aggressivi“. Sicuramente però la tensione si fa sentire. Inutile negarlo. Ten Hag che ha sempre lasciato aperto l’allenamento di rifinitura a stampa e qualche tifoso, ha invece deciso stavolta di chiudere la sessione dopo i canonici 15 minuti garantiti dalla UEFA. Probabilmente allora l’attesa e la pressione in vista del match, si sono fatti sentire. 


Oltre Ten Hag, uno sguardo agli avversari

Mauricio Pochettino

Il tecnico degli Spurs è ottimista: “Il risultato negativo per noi dell’andata, ci rende più difficile il compito, ma la situazione di questa doppia sfida è ancora aperta. Però dovremo dare il massimo, perché sappiamo di essere obbligati a vincere. E questo è uno stimolo in più“. Pochettino aggiunge: “Stiamo vivendo un sogno e vorremmo che non finisse”.

Hugo Lloris

Il portiere e capitano del Tottenham alla vigilia del match dichiara: “Siamo tutti entusiasti del fatto di essere arrivati fin qui e non vogliamo fermarci proprio adesso. E’ un’occasione troppo grande per il nostro club e il desiderio di farcela ci spingerà“.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Lazio-Atalanta: le scelte di Sarri e Gasperini
Appuntamento questa sera per il match Ajax-Tottenham

Orario: 21.00
Stadio: Johan Cruijff Arena (Amsterdam)
Arbitro: Felix Brych
Allenatore Ajax: Erik Ten Hag
Allenatore Tottenham: Mauricio Pochettino

  •   
  •  
  •  
  •