Champions League: la notte di Livepool-Tottenham

Pubblicato il autore: Roberto Trapanà Segui

Questa sera Liverpool e Tottenham si giocheranno il titolo di campione d’ Europa e se in politica si parla di Brexti, nel mondo del calcio il Regno Unito ha dominato l’Europa dopo stasera saranno due i titoli portati in patria

La grande attesa è finita. Le squadre sono già a Madrid, la coppa è già lì, i tifosi pronti… manca solo una partita da giocare e questa clamorosa Champions League concluderà il suo percorso.
Come l’ Europa League anche la Champions finirà nel Regno Unito in un anno in cui il calcio inglese ha chiaramente dominato. Le squadre arrivano da un momento magico vissuto e che continuano a vivere ma per una delle due stasera il sogno svanirà.

CHAMPIONS LEAGUE: LIVERPOOL
Il Liverpool si giocherà la seconda finale di fila (lo scorso anno perse contro il Real Madrid) e Klopp non ha alcuna intenzione di perdere un’altra volta. Il suo percorso è stato pulito fino alla semifinale battendo il Bayern Monaco e il Porto agli ottavi e quarti, poi solo il Barcellona era riuscito a metterlo in difficoltà battendolo 3-0 al Camp Nou, ma la squadra di Jurgen Klopp ha saputo reagire e concludere la pratica qualifica ad Anfield con una rimonta strepitosa: 4-0 e si vola a Madrid. Il Liverpool inoltre arriva dopo un campionato perso all’ultima giornata nonostante abbia registrato la bellezza di 97 punti, motivo in più che spinge la squadra di Klopp a dare il massimo stasera per portare ad Anfield, sotto la Kop, il titolo dalle grandi orecchie.

Leggi anche:  Milan, neanche il Covid ti ferma!

CHAMPIONS LEAGUE: TOTTENHAM
Il Tottenham arriva in finale invece vivendo un sogno. A inizio campionato nessuno si sarebbe aspettato un Tottenham a questi livelli e invece è lì a giocarsi il titolo più importante di tutti: la Champions League. Gli Spurs durante il loro cammino hanno buttato fuori il Borussia Dortmund agli ottavi e il Manchester City (campione d’ Inghilterra) nei quarti. In semifinale hanno trovato il grande Ajax, squadra giovane che stava buttando fuori chiunque, dal Real alla Juve e che all’intervallo della gara di ritorno era avanti 3-0 sugli Spurs. La partita però prende un’altra piega, per la prima volta l’ Ajax prova a mantenere il risultato e in questo contesto si sblocca un giocatore inatteso che ne fa 3 e fa volare il Tottenham a Madrid: Lucas Moura.
Per il Tottenham sarà la prima finale e di sicuro non vorrà uscirne da vinto.

Leggi anche:  Parma, 4 nomi per la salvezza

Comunque vada è stato un anno dominato dalle squadre inglesi in Europa e meno male che si parlava di “Brexit”, ci aspetta una finale tutta da vivere sperando che Liverpool e Tottenham non deludano le aspettative, l’appuntamento è stasera Sabato 1 Giugno al Metropolitano di Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •