Lautaro Martinez via dall’Inter? Lukaku e Dzeko potrebbero allontanare l’argentino

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui


L’Inter di Antonio Conte è sempre più concentrata su preparazione e campagna acquisti. Marotta sta lavorando per portare in nerazzurro i due attaccanti richiesti dal nuovo tecnico: Lukaku e Dzeko. Le operazioni sono però molto difficili da sbloccare, soprattutto per il belga in forza al Manchester United. Oltre che ai due bomber, la dirigenza interests deve trovare una sistemazione al “ribelle” Icardi. L’argentino oramai è un separato in casa: si allena da solo alla Pinetina mentre i suoi compagni sono in ritiro. Mauro è risultato pure il peggiore nei test atletici e ciò sono segnali chiari per la società.

Questo giro di punte potrebbe penalizzarne una che vuole emergere in casa Inter: Lautaro Martínez. Reduce da una Coppa America ben giocata con la sua Argentina, Lautaro vuole imporsi definitivamente con l’Inter quest’anno, ma gli arrivi di Lukaku e Dzeko potrebbero minarne le prestazioni e quindi la relativa maturazione. Dopo una stagione di apprendistato e una prima parte da riserva di Icardi prima dell’involuzione da parte del numero 9, Lautaro ha comunque dimostrato di sapere battagliare in Serie A. L’attaccante ha un carattere forte e vuole arrivare, ma il suo posto da titolare con Conte pare non essere sicuro.

Leggi anche:  Probabili formazioni Inter Juventus: Inzaghi rilancia Chalanoglu, spazio per Kulusevski nella Juve

Futuro al Barcellona?

La Coppa America conclusa in semifinale ha messo in vetrina Lautaro. Vari top club lo stanno osservando. Uno di questi è il Barcellona di Valverde. Messi ha dichiarato più volte alla stampa di trovarsi bene al fianco di Lautaro in nazionale, consigliando indirettamente l’acquisto alla dirigenza blaugrana. Come Javier Zanetti ha dichiarato, l’Inter vuole tenersi stretto il classe 1997, approdato all’Inter solo lo scorso anno dopo la costruttiva esperienza con il Racing in Argentina. Ancora non è chiara la posizione di Antonio Conte e la società aspetta un segnale dall’allenatore. Lautaro pure.

  •   
  •  
  •  
  •