Icardi e gli sms con Paratici: ecco perché l’Inter ha scaricato l’argentino

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Non c’è solo una questione tecnica dettata da Antonio Conte riguardo l’imminente cessione di Mauro Icardi da parte dell’Inter. Il bomber argentino è stato messo ai margini della squadra questa estate, ma la società nerazzurra lo ha messo da parte da tempo. Precisamente già dalla scorsa stagione, quando a febbraio gli venne tolta la fascia da capitano generando un’insanabile ferita tra Maurito e la società milanese. Il tutto dovuto ai frequenti contatti che ci sarebbero stati tra Icardi e l’acerrimo rivale dei nerazzurri in Italia: la Juventus.

La Gazzetta dello Sport rivela che la rottura con società e poi successivamente con la tifoseria, è stata causata da questi rapporti troppo stretti da parte dell’attaccante con i bianconeri. Ci sarebbero state delle lunghe conversazioni via sms tra Paratici e Icardi, conversazioni che non sono sfuggite all’Inter che una volta scoperte, ha voluto subito mettere i puntini sulle i con l’ex bomber della Sampdoria. La cessione di Icardi è oramai questione di giorni e il giocatore è conteso da Juventus e Napoli. Rumors vogliono l’attaccante vicino ai bianconeri che potrebbero cedere alle pressioni di uno scambio con Paulo Dybala, ma il Napoli potrebbe soffiare Icardi ad Agnelli, piazzando un’offerta di 35 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •