Leicester-Atalanta: le conferme dei nerazzurri

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Leicester-Atalanta si giocherà domani alle 20:30 e per i nerazzurri sarà fondamentale ripetere la vittoria contro il Norwich sotto tutti i punti di vista. Una partita dove gli uomini di Gian Piero Gasperini si stanno preparando al meglio tra test atletici e nuove soluzioni tattiche. Certo, le amichevoli contano sempre tutto o niente (sia nei successi che nelle sconfitte), ma l’ultimo match ha dato sicuramente delle risposte abbastanza importanti: da Malinovskyi a Muriel fino ad arrivare alla buona (e impressionante) prestazione dell’attaccante Musa Barrow. Ecco le conferme dell’Atalanta nella quale è necessario ripartire per la sfida contro gli ex campioni della Premier League.

RUSLAN E LUIS: UNA FORZA IN PIU’ PER QUESTA ATALANTA – Per Leicester-Atalanta si riparte dall’attacco di Gian Piero Gasperini; ulteriormente migliorato rispetto alla stagione scorsa. Contro il Norwich i neo acquisti Luis Muriel (Fiorentina) e Ruslan Malinovskyi (Genk) si sono messi in evidenza alla grande: il primo è autore non solo di una doppietta ma anche di un lavoro offensivo assolutamente impressionante; il numero 18 atalantino invece è stato protagonista sia centrocampo che sulla trequarti, attraverso inserimenti, lavoro in fase di costruzione e assist. Da contare anche Duvan Zapata e Papu Gomez, che non hanno deluso le aspettative (attendendo il miglior Ilicic): stessa cosa per De Roon, Gosens e Palomino.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Brescia-Cremonese in diretta e streaming: Sky, Dazn o Helbiz?

LA PRESTAZIONE DI BARROW; IL RISCATTO DELLA DIFESA – Se contro lo Swansea non è stato all’altezza, nel match contro il Norwich ha fatto capire che in questa Atalanta ci può stare se viene utilizzato in determinate dinamiche: stiamo parlando ovviamente di Musa Barrow. L’attaccante gambiano ha impressionato non solo per il goal, ma anche per i movimenti fatti quando bisognava costruire in fase offensiva (rende molto meglio quando viene lanciato in velocità): c’è tanto ottimismo e per il numero 99 atalantino può essere un punto di partenza. Nonostante la squadra abbia confermato alla grande le sue doti in attacco, la difesa nerazzurra incappa ancora tra buchi pericolosi e reti subite: urge subito un riscatto, in attesa di capire il prossimo colpo della società nerazzurra. Per il calciomercato se ne riparlerà tra qualche giorno, ma intanto la Dea è concentrata sulla sfida contro il Leicester: con l’obbiettivo di confermarsi grande contro chi, nel 2016, lo è stato in tutto e per tutto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: