Fa discutere il comunicato del Liverpool ai propri tifosi

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

In quasi 10 anni di competizioni europee, tra Champions League ed Europa League, Napoli e Liverpool si sono incontrate già 6 volte, compresa stasera. Sembra sia diventata una classica del calcio europeo. Il Napoli, spera di poter compiere l’impresa dell’anno scorso, quando al 90mo un gol di Insigne fece esplodere il San Paolo.

Al di là della rivalità sportiva, ai napoletani non è piaciuto il comunicato ufficiale diffuso dai Reds, per dare suggerimenti ai propri sostenitori nella trasferta partenopea. Sappiamo che Napoli è una città difficile, con problemi, ma non è l’unica dove accadono scontri e sappiamo che per colpa dei tifosi del Liverpool in quel famoso 29 maggio del 1985, quando persero la vita 39 tifosi juventini, le tifoserie inglesi furono squalificate dal calcio europeo per 5 anni.

Ecco cosa dice il comunicato, tradotto in italiano:
I tifosi sono invitati a non dirigersi da soli allo stadio San Paolo per rischi collegati alla loro sicurezza;
I tifosi sono invitati a raggrupparsi alla stazione marittima dove una serie di bus li porterà allo stadio e ritorno;
I tifosi che arriveranno nelle ore precedenti alla partita sono invitati a rimanere nei propri hotel per mangiare e bere;
I tifosi sono invitati a non raggrupparsi nelle aree pubbliche e dovrebbero evitare di restare isolati nelle aree più isolate dalla stazione marittima;
Si avvisano i tifosi a non indossare sciarpe e maglie nelle zone più lontane dalla stazione marittima, chi volesse visitare la città resti vigile e sia consapevole di poter essere obiettivo a rapine, aggressioni o agguati.

  •   
  •  
  •  
  •