Olivier Giroud “direttore per un giorno”: la nuova sfida accettata dal francese

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui


“Direttore per un giorno”: Olivier Giroud,
attaccante del Chelsea, compirà a breve 33 anni e, per l’occasione si è fatto un regalo davvero speciale: per lui, fervente cattolico, ci sarà la possibilità di diventare direttore editoriale della rivista Jesus. Periodico di orientamento cristiano, Jesus vanta più di quaranta anni di pubblicazioni e si prefigge l’obiettivo di aprirsi al dialogo e alla conoscenza verso altre fedi e confessioni religiose.

Per festeggiare il compleanno della punta francese (il prossimo 30 settembre), la rivista ha in mente un titolo davvero “speciale”: “33: gli anni del Cristo”. Già, perchè quello che andrà a festeggiare tra qualche giorno Giroud, non è certo un compleanno banale per tutta la cultura cristiana: 33 sono gli anni del Redentore, costretto alla morte sulla croce dopo essere stato processato dai farisei.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 4.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

L’ attaccante campione del mondo, non ha nascosto la propria soddisfazione per questo “riconoscimento”: “Come cristiano, penso dovrei fare di più per il mondo del calcio. Tutto ciò che affligge questo sport, dall’omofobia al razzismo merita di essere contrastato. Mi fa molto piacere che, quando mi reco in chiesa, mi venga chiesto di dare una mano in modo discreto. Tempo fa, abbiamo organizzato a Londra un gala a supporto di tutti i cristiani perseguitati nel mondo. E’ stata un’ iniziativa che ha raccolto molto successo”.

  •   
  •  
  •  
  •