Italia, Balotelli non sarà convocato. Se ne riparlerà a marzo.

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Oggi il ct Roberto Mancini diramerà le convocazioni per le ultime due partite di qualificazione agli Europei 2020 dell’Italia contro la Bosnia a Zenica il 15 novembre e l‘Armenia il 18 a Palermo. Dalle prime indiscrezioni filtra che anche a questo giro Mario Balotelli non sarà convocato; è stata una decisione ponderata da parte del tecnico e del suo staff ed hanno ritenuto che SuperMario non sia ancora pronto. Con questo non vuol dire che sia una bocciatura anzi Mancini aveva “preannunciato” un suo ritorno nella Nazionale tra novembre e marzo dell’anno prossimo dando nulla per certo.

La decisione di non chiamare Balotelli è una questione puramente tecnica: la sua convocazione non era legata agli eventi recenti legate al razzismo che lo hanno colpito di persona (anche se il presidente federale Gravina si era augurato un reintegro rapido del giocatore in Nazionale), ma al fatto che, sebbene abbia già segnato due reti con la maglia del Brescia contro Napoli e Verona, il rendimento non è stato ancora continuo. E da un giocatore di talento ci si aspetta molto di più perchè abbiamo già potuto ammirare la sua classe quando il giocatore è in forma; se dimostrerà impegno, costanza e dedizione cercando di trattenersi nelle situazioni complicate ecco che allora potremmo rivedere Mario Balotelli con la maglia dell’Italia e chissà nel gruppo dei 23 che parteciperanno a Euro 2020.

A proposito di Europei con la qualificazione da parte degli azzurri già in tasca Mancini potrà cominciare a pensare a diverse soluzioni tattiche in vista del 12 giugno 2020 quando si disputerà a Roma la gara inaugurale.

  •   
  •  
  •  
  •