Europa League, Inter con il Ludogorets: tutto sulla squadra che sfiderà i nerazzurri

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Europa League, Inter con il Ludogorets: tutto sulla squadra che affronterà i nerazzurri. Il Ludogorets affronterà l’Inter nei sedicesimi di Europa League: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla squadra bulgara.

Inter, l’avversario si chiama Ludogorets

Smaltita l’amara eliminazione in Champions League, l’Inter ripartirà dall’Europa League, dove ai sedicesimi affronterà il Ludogorets, squadra della Bulgaria. I sorteggi dei sedicesimi si sono svolti questa mattina a Nyon e per la squadra allenata da Conte è andata molto bene. L’andata si svolgerà in casa loro, il prossimo 20 febbraio, mentre il ritorno è previsto una settimana dopo a San Siro, il 27 febbraio. Sorteggio fortunato quindi per i nerazzurri, visto che il Ludogorets si è qualificato come seconda in classifica nel Gruppo H di Europa League alle spalle dell’Espanyol.

La formazione tipo
Con il 4-2-3-1 come modulo di riferimento, il Ludogorets del tecnico Genchev è una squadra che segna e fa segnare, come dimostrano i 10 goal fatti e subiti nel girone di Europa League. A difendere i pali c’è Iliev, portiere nel giro della nazionale bulgara che ha fatto il titolare in Nations League. Difesa a quattro con il terzino destro titolare che è Cicinho, il quale si alterna con il francese Ikoko. Dal centrocampo in su c’è tanta qualità tra Lukoki e i due brasiliani Wanderson e Marcelinho, che si alternano sulla trequarti con Tchibota e Lukoki. Il peso dell’attacco è sostenuto dal romeno Keseru (capocannoniere stagionale), con Swierczok pronto a subentrare.

Lo stadio
Il Ludogorets gioca le sue partite casalinghe alla Ludogorets Arena di Razgrad. Lo stadio è stato ristrutturato nel 2014 proprio per ospitare le partite internazionali ed è stato portato alla capienza di 12.500 spettatori. L’impianto ospita attualmente anche le partite della nazionale Under 21 bulgara.

Le stelle del Ludogorets
Il Ludogorets non ha stelle come la squadra di Conte, ma ci sono alcuni elementi che possono fare la differenza. Il giocatore con più esperienza internazionale è senza dubbio Claudio Keseru, autore di 15 goal in 26 presenze totali in questa stagione tra campionato e coppe. In attacco a destra bisogna stare attenti agli inserimenti del brasiliano Cicinho, oltre che di Lukoki, mentre a sinistra il pericolo numero uno è Wanderson che in Europa League ha già confezionato tre assist.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: