Milan, Cassano racconta l’inedito litigio tra Ibrahimovic e Seedorf

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Molto spesso la convivenza tra campioni di caratura mondiale non è affatto semplice e scontata: ne è un esempio il Paris Saint Germain che, nonostante sia una squadra composta da tanti fenomeni, fa fatica ad imporsi a livello internazionale anche a causa di alcuni rapporti non idilliaci tra compagni di squadra.

Quando ci sono così tanti ‘protagonisti’ all’interno di unico spogliatoio è fondamentale la capacità dell’allenatore di convertire quella tensione che si viene a creare in una sorta di energia positiva.
Anche nel Milan della stagione 2010/11 vi erano diversi campioni e personalità di spicco, incluso ‘fantantonio’ Cassano che conquistò in quell’anno l’unico scudetto in carriera.

Proprio il talento barese, intervenuto ai microfoni del programma ‘Tiki Taka’, ha raccontato un aneddoto che vide protagonisti due campioni come Zlatan Ibrahimovic e Clarence Seedorf e come allenatore Massimiliano Allegri.
Antonio Cassano, ai margini di questo intervento, ha dichiarato: “L’aneddoto più bello che ormai posso dire visto che ormai è passato tanto tempo è il litigio Ibrahimovic-Seedorf prima di Fiorentina-Milan, vinta poi 2-0. Seedorf ha preso la palla e ha detto ‘oggi non ci alleniamo’. Ibra stava andando lì e Allegri ha tolto il pallone e non ci siamo più allenati: ‘Qui comando io e fate quello che vi dico, litigate, insultatevi ma fate quello che vi dico io’. Sono andati in campo, hanno fatto goal Seedorf e Ibrahimovic a Firenze e abbiamo vinto 6-7 partite di seguito. I grandi campioni ed il grande gestore”.

  •   
  •  
  •  
  •