Adama Traore, l’ala indomabile del Wolverhampton

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

C’è un giocatore in Premier League che è oramai sulla bocca di tutti da mesi. Non si tratta dei soliti nomi come Salah, Van Dijk, De Bruyne o Sterling. Stiamo parlando dell’ala del Wolverhampton, Adama Traore. Tale nome potrebbe far rabbrividire in molti in Inghilterra, uno su tutti il terzino del Liverpool, Robertson. Surclassato sul piano atletico dal devastante Adama Traore in Wolverhampton-Liverpool giocata ieri, gara poi vinta dai Reds.

L’esplosione di questo giocatore classe 1996 è avvenuta in quest’ultimo anno, anche se la sua continuità di rendimento è arrivata oramai da qualche mese. Un giocatore a tratti “ingiocabile”. Questo è il termine con cui Jurgen Klopp lo ha definito nel post-gara di ieri. Ai grandi club, il suo nome non è nuovo dato che il Barcellona lo notò quando l’ala spagnola naturalizzata del Mali, militava nell’Hospitalet.

I blaugrana decisero poi di portarlo nel loro settore giovanile, fino al suo debutto nel Barcellona B e poi nella prima squadra. Con il Barca ha giocato solamente una partita nella stagione 2014-15, per poi approdare in Premier League. Vestendo le maglie di Aston Villa, Middlesbrough e infine Wolverhampton. Un’errore lasciarlo partire da parte del Barcellona? Stando alle prestazioni di quest’anno, potremmo dire di sì.

Velocità e forza fisica da giocatore NFL

Quando vedi Adama Traore giocare, ciò che spicca di più sono due caratteristiche: la struttura fisica e le sue grandi doti atletiche. Traore infatti possiede una muscolatura imponente e non è un mistero che il calciatore, sia stato pure contattato da alcune squadre di NFL in passato. Infatti, la sua velocità bestiale e la sua fisicità, ricordano proprio un giocatore di football americano. Gli allenamenti massacranti ai quali si sottopone, hanno fatto il giro del mondo e ciò dimostra come il grande lavoro – coniato a doti fisiche naturali – sia determinante per creare un giocatore a tratti imprendibile. Il suo modo di giocare si contraddistingue da accelerazioni fulminee, arricchite da dribbling altrettanto rapidi e cross invitanti per i compagni. Una forza della natura agli ordini di Nuno Espírito Santo. Tecnico dei Wolves, il quale ne ha valorizzato il potenziale, creando una vera e propria macchina da guerra sulla fascia destra. Capace di puntare chiunque, per poi bruciarlo in velocità. Ora Adama Traore non è più uno sconosciuto: i terzini in Inghilterra lo conoscono bene, ma nessuno è mai riuscito a fermarlo. Offerte da qualche top club arriveranno per lui in estate? Possiamo scommetterci.

  •   
  •  
  •  
  •