Eurolega : inizia il countdown e nella 18ma giornata spicca il duello Barcellona-Anadolu Efes.

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Nella diciottesima giornata spicca il duello tra due delle maggiori forze dell’eurolega, come Barcellona e Anadolu Efes .

I turchi occupano la prima posizione in compagnia del Real Madrid con 14 vittorie e 3 sconfitte, mentre il Barca occupa il terzo posto con una vittoria in meno.

La squadra di Ataman è reduce dalla vittoria per 101 a 82 sui russi del Khimki Mosca , mentre gli spagnoli devono riscattare la sconfitta nel derby con il Baskonia,  patita la scorsa settimana per 76 a 74 .Ci si aspettano duelli da cavalleria rusticana tra Mirotic,Kuric,Delaney e Davies del Barcellona e Plaiss,Larkin,Singleton e Simon dell’ Anadolu, tanto per citarne alcuni .
Quindi lo spettacolo è assicurato ed invitiamo gli amanti del basket a non perdersi questo incontro-scontro tra titani.

Il Real Madrid ospita i lituani dello Zalgiris Kaunas e vista la differenza in classifica, potrà certamente cogliere l’occasione per staccare l’Anadolu e portarsi in solitaria al primo posto(sempre a patto che i turchi perdano).

Per importanza la terza sfida della giornata è sicuramente Olimpia-Milano vs Panathinaikos,  che sono distanti una sola vittoria e l’Armani dovrà sfoggiare le sue migliori qualità  per spuntarla , anche alla luce delle ultime deludenti prove meneghine,  sopratutto in campionato, dove viene dalla tremenda sconfitta interna contro il Cantu’.

Questo stop in campionato ha lasciato il segno non solo nei giocatori ma in primis sulle responsabilità di Coach Messina,  che rammaricato e sconsolato, ha dichiarato che da adesso in poi per lui e per i suoi ragazzi, non ci saranno più alibi o scuse perché la squadra c’e’ ed è solida e forte,  ma deve ritrovare quelle motivazioni e convinzioni che sembrano smarrite.

Leggi anche:  Tennis: ranking ATP maschile aggiornato al 15 maggio. Berrettini resta al 9º posto. Sinner sale al 17º. Tutta Italia tifa per Sonego

Aldila’ di tutto i veri vincitori a Milano sono e saranno sempre gli spettatori, che in ogni gara sostengono massicciamente e calorosamente i loro beniamini ,  in Eurolega infatti, sfiorano spesso le 10mila presenze , nonostante le molte prove a vuoto, e allora quando hai un pubblico così,  il compito dovrebbe essere agevolato per venire fuori dalla crisi momentanea.

L’Alba Berlino riceve il Maccabi di Tel Aviv e dubito possa impensierirla, ma mai dire mai in Europa.
Il Baskonia
di Polonara affronta un non più irresistibile Fenerbache, che sembrava risorto dalle sue ceneri ma ahimé, è ripiombato nei bassifondi della classifica , e gli iberici potranno sicuramente dare seguito alla vittoria sul Barcellona nella 17ma giornata.

Nelle altre gare di domani i russi del Khimki affrontano lo Zenit di San P. e non dovrebbero avere grosse difficoltà  nel portare a casa i 2 punti,  vista l’enorme differenza qualitativa tra le 2 compagini.

L’altra squadra tedesca del raggruppamento, che considero la vera delusione del girone, è  il Bayern Monaco,  la quale affronterà  il Cska di Mosca,  dove gioca l’azzurro Daniel Hackett.
I russi dopo l’inattesa sconfitta in casa per opera del Panathinaikos per 102 a 106(dopo 1t.supplementare :89-89),devono recuperare subito il terreno perduto e non possono compiere altri passi falsi e dunque la vittoria è d’obbligo.

Per i bavaresi non è che sia molto migliorabile la situazione in classifica,  a patto che non vinca tutte le restanti 18 partite , ma vista la poca consistenza della rosa, temo  che ciò non  accada.

Leggi anche:  Raffaele Ametrano a SuperNews: "Juve, senza Champions out Pirlo e Ronaldo. Gattuso merita la conferma. All'Udinese devo tutto"

Altra sfida  interessante per accedere ai play-off è quella tra Lyon-Villeurbanne e Stella Rossa,  entrambe con 8 vittorie e 9 sconfitte , con leggero vantaggio dei transalpini in merito di diferrenza punti fatti e subiti.
Anche questo match è consigliato da seguire in diretta perche’ si affrontano due squadre imprevedibili e belle da vedere quando sono in forma .

Cito su tutti Kahudi e Payne per il Lione , e gli americani  Punter , Stimac e Davidovac per Belgrado.

Chiude la carellata degli incontri la sfida tra Valencia ed Olympiakos, che rappresenta una via di mezzo tra due formazioni , le quali potrebbero fare di più,   ma non riescono ancora ad essere costanti , e se da un lato gli spagnoli sono ampiamente in corsa per accedere alle migliori otto (8vinte e 9 perse),i greci sono troppo indietro per poterli impensierire con le loro 6 vittorie su 17 incontri .

Da ricordare che l’Olimpiakos è l’unica compagine tra le 16 a non militare in un campionato di massima serie, poiche’ è stata retrocessa d’ufficio in seconda serie greca,  dove affronta le partite con una formazione b fatta da  giovani di belle speranze,riservandosi i migliori elementi per l’Europa.

Programma Giovedi 9 gennaio 2020:
Alba Berlino-Maccabi.                 Ore 20:00
Olimpia-Panathinaikos                Ore 20:45
Baskonia-Fenerbache.                  Ore 21:00
Real M-Zalgiris K.                          Ore 21:00
Venerdi 10 gennaio :
Khimki-Zenit S.P.                           Ore 18:00
Bayern-Cska M .                             Ore 20:30
Lyon-Asvel-Stella Rossa.              Ore 20:45
Barcellona-Anadolu Efes.            Ore 21:00
Valencia-Olympiacos.                   Ore 21:00
Classifica:
1 Anadolu              28pt.
2 Real M.                28pt.
3 Barcellona.         26pt.
4 Maccabi.             22pt.
5 Cska M.               22pt.
6 Panathinaikos   20pt.

Leggi anche:  Juventus, Fabio Paratici: "Siamo concentrati per dare il meglio di noi stessi, lo abbiamo fatto per 11 anni"

7 Olimpia               18pt.
8 Stella Rossa        16pt.
9 Khimki M.           16pt.
10 Valencia.           16pt.
11 Lyon-Asvel       16pt.
12 Baskonia           14pt.

13 Olympiacos.     12pt.
14 Fenerbahce      12pt.
15 Bayern M.         12pt.
16 Zalgiris K.         10pt.
17 Alba Berlino.    10pt.
18 Zenit S.P.             8pt.

  •   
  •  
  •  
  •