E’ un Napoli formato Dottor Jekyll-Mister Hyde

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Il Napoli è affetto da disturbo bipolare. E’ accertato. E’ la squadra che fino ad ora certamente ha più deluso le aspettative in campionato, da protagonista come aveva previsto Ancelotti, naviga mestamente all’undicesimo posto in campionato.

Perde in casa con Parma, Bologna, Cagliari, Fiorentina e Lecce, squadre che tecnicamente appaiono inferiori al Napoli, e poi batte Liverpool, Lazio, Juventus, e ieri l’Inter, che domenica aveva ribaltato nella ripresa il Milan nel derby, che era in vantaggio di 2 gol.

L’Inter di Antonio Conte, prima in classifica, e che al San Paolo aveva vinto 1-3.
Ieri, un Napoli accorto, racchiuso in difesa, impedisce a Lukaku e Lautaro Martinez di essere pericoloso. Non ricordiamo parate decisive di Ospina, gli azzurri a centrocampo impediscono ai nerazzurri di verticalizzare ed arrivare davanti alla porta.

Un Napoli che riparte in contropiede, e che colpisce con un gran sinistro di Fabian Ruiz, che ha già segnato 3 gol all’Inter.

Ora, si deve capire il perché, di questo Napoli formato Dottor Jeckyll e Mr Hyde. Doppio volto, perde con le piccole, vince con le grandi.

I quotidiani, pizzicano un po’ Gattuso nell’essersi difeso troppo, intanto, ha portato un ottimo risultato a casa, ed il Napoli per andare in finale ha 2 risultati su 3. Il classico gioco italiano.

  •   
  •  
  •  
  •