Barcellona: ex fisioterapista accusato per violenza sessuale

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Scandalo in casa Barcellona. La rivista El Periodico de Catalunya rivela dei fatti agghiaccianti avvenuti nel 2016 nei pressi del Camp Nou e che vedono protagonista l’allora fisioterapista dei catalani: Jaume J.L.L. L’ex dipendente del Barcellona – secondo la rivista –  avrebbe atteso in “modo libidinoso e senza nessun scopo curativo” un’impiegata del club, la quale aveva chiesto al fisioterapista un servizio di cura per un problema di contrattura al collo.

Jaume J.L.L. avrebbe iniziato il massaggio al collo della donna, per poi allungare le mani fino alle zone genitali della malcapitata. Ci sarebbero state anche delle molestie precedenti nei confronti della donna, la quale sarebbe stata “palpata al seno” da parte dell’ex fisioterapista blaugrana. Un caso che imbarazza il Barcellona, dato che l’accusa ha chiesto ben sette anni di prigione per abuso sessuale all’ex dipendente dei catalani. L’accusa chiede pure la proibizione di avvicinarsi alla donna da parte dell’aggressore così come sei anni di libertà vigilata da scontare, ma anche un’indennizzo di 10.000 euro da pagare per questi fatti.

Difronte a tali fatti, il Barcellona si difende, affermando che il dipendente è stato immediatamente licenziato una volta che il club è venuto a conoscenza di ciò che aveva compiuto nei confronti della donna.

  •   
  •  
  •  
  •