Copa Libertadores: gran partenza delle brasiliane, deludono le argentine

Pubblicato il autore: Albyreds Segui

La prima giornata della fase a gironi della 61.a edizione della Copa Libertadores, la più importante competizione per club del Sudamerica organizzata dal Conmebol, ha visto brillare le compagini brasiliane. Molto positiva anche la partenza dei club paraguaiani ed ecuadoriani. Deludente, complice la vicinanza con l’ultimo e decisivo turno di campionato, il bilancio delle squadre argentine.
Girone A
Il Flamengo, detentore del titolo, ha esordito con una vittoria esterna per 2-1 sui colombiani dell’Atletico Junior. Alla doppietta di Everton Ribeiro (6′ e 79′) i padroni di casa hanno opposto soltanto una realizzazione in piena fase di recupero di Teofilo Gutierrez (95′). A tenere il passo dei brasiliani ci pensano gli ecuadoriani dell’Independiente del Valle protagonisti nel derby con il Barcelona SC di una larga affermazione in trasferta per 3-0. Per i campioni in carica della Sudamericana a segno Gabriel Torres (55′), Cristian Ortiz (87′) e Cristian Pellerano su rigore (95′).
Girone B
Debutto convincente per i brasiliani del Palmeiras: il Verdao, semifinalista della competizione nel 2018, s’impone per 2-0 in caso degli argentini del Tigre con i centri dell’ex milanista Luiz Adriano (16′) e di Willian (65′). Identico risultato per i paraguaiani del Guarani vittorioso davanti al proprio pubblico sui boliviani del Bolivar con le reti di Javier Baez su rigore (4′) e Raul Bobadilla (50′).
Girone C
L’Athletico Paranaense, vincitore dell’ultima Copa de Brasil, coglie all’esordio un meritato successo interno per 1-0 sui blasonati uruguaiani del Penarol. La compagine di Curitiba vede premiati i suoi numerosi  tentativi offensivi dalla spettacolare rete di tacco realizzata da Guilherme Bissoli al 77′. Meritata affermazione casalinga anche per i boliviani del Wilstermann. I campioni in patria del Clausura prevalgono per 2-0 sui cileni del Colo-Colo con le reti di Ricardo Pedriel (58′) e Brayan Josue Cortes (93′).
Girone D
La prima giornata riserva nel girone D grandi sorprese.  I vice-campioni del River Plate, forse con la testa in parte rivolta al decisivo appuntamento per il titolo contro l’Atletico Tucuman ed in campo diverse seconde linee, ha ceduto pesantemente in Ecuador per 3-0 contro la LDU Quito sotto i colpi di Franklin Guerra (14′), Christian Martinez (34′) e Junior Sornoza su rigore (75′). Non è andata meglio ai brasiliani del San Paolo sconfitti per 2-1 in Perù dal Deportivo Binacional. I tricampeon della Coppa Libertadores, passati in vantaggio con Rodrigues da Silva (20′), hanno subito il ritorno dei padroni di casa che sono riusciti a ribaltare la situazione a proprio favore andando a segno con Rodriguez Iraola (50′) e Arango Ambuila (77′).
Girone E
Inizio convincente per le due squadre di Porto Alegre inserite nel medesimo raggruppamento. L’Internacional si è imposta davanti al proprio pubblico con un perentorio 3-0 sui cileni dell’Universidad Catolica con le realizzazioni di Paolo Guerrero (62′ e 67′) e Marcos Guiherme (71′). Il Gremio ha invece conseguito un’affermazione esterna per 2-0 sui colombiani dell’America de Cali grazie ai centri di Victor Ferraz (15′) e Matheus Henrique (50′).
Girone F
Il Racing Club si rivela l’unica squadra argentina in grado di incamerare l’intera posta nella prima giornata della competizione. La compagine di Avellaneda s’impone in trasferta per 2-1 sui venezuelani dell’Estudiantes de Merida ribaltando con i gol di Nicolas Remiero (71′) e Mathias Zaracho (84′) lo svantaggio determinato in avvio di ripresa dalla rete di Rivas Mendez (48′). Successo esterno anche per gli uruguaiani del Nacional vittoriosi in Perù sull’Alianza Lima per 1-0 grazie ad una rete realizzata da Santiago Rodriguez dopo soltanto dieci secondi.
Girone G
Amaro esordio nella fase a gironi della Copa Libertadores per la debuttante Defensa y Justicia sconfitta davanti al proprio pubblico per 2-1 dai brasiliani del Santos. La compagine argentina, guidata in panchina da Hernan Crespo, chiude la prima frazione avanti in virtù della rete realizzata in fase di recupero da Juan Rodriguez ma nella ripresa subisce la rimonta degli ospiti in gol con il subentrato Jobson (71′) e con Kaio Jorge (85′). L’altro confronto del girone, disputato a Manta, fa registrare il pareggio per 1-1 tra gli ecuadoriani del Delfin ed i paraguaiani dell’Olimpia vittoriosi in patria sia del torneo di Apertura sia di quello di Clausura. I padroni di casa, passati in vantaggio con Luis Canga (5′), si vedono raggiungere dagli ospiti  a segno grazie ad un’autorete dell’uruguaiano Diego Alaniz.
Girone H
Il Boca Juniors, privo di diversi titolari tenuti a riposo dal tecnico Angel Russo in vista dell’ultima giornata di campionato, non va oltre l’1-1 esterno contro i venezuelani del Caracas. I padroni di casa rispondono al 55′ con una punizione vincente di Robert Hernandez al provvisorio vantaggio degli Xeneises realizzato al 25′ da Ramon Dario Abila. I paraguaiani del Libertad si assicurano il primato solitario in classifica andando ad imporsi in Colombia per 2-1 sull’Independiente Medellin. Alle realizzazioni di Daniel Bocanegra (3′) e Oscar Cardozo (28′) i padroni di casa oppongono soltanto un centro di David Murillo (59′).

  •   
  •  
  •  
  •