Coronavirus, Brendan Rodgers: “Alcuni calciatori hanno sintomi”

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

Il coronavirus non sta lasciando in pace tutti e anche nel mondo del calcio la situazione si sta complicando ulteriormente con alcuni campionati che almeno per il momento giocano regolarmente come Premier League, Bundesliga e Ligue 1 su tutti e la Uefa ha dichiarato che almeno per il momento Champions ed Europa League si giocheranno regolarmente in attesa della decisione definitiva nell’assemblea di martedì 17 marzo.

Coronavirus, a rischio anche la Premier League?

Mentre ci si interroga sul futuro del calcio in generale in questo momento particolare in cui il coronavirus sta prendendo il sopravvento sulla realtà quotidiana di ognuno di noi, in Inghilterra nonostante la Premier voglia continuare (a porte chiuse) a giocare, dal Leicester arriva una notizia che potrebbe cambiare i piani della Football Association, ovvero la federazione calcistica inglese. Dal ritiro delle ‘foxes’ Brendan Rodgers ha affermato: “Alcuni calciatori della nostra rosa stanno manifestando sintomi che farebbero pensare al coronavirus. Stiamo monitorando la situazione adottando tutte le procedure e le precauzioni necessarie per renderli lontani dal resto della squadra”.
Dunque la ‘palla’ ora passa nelle mani dei massimi rappresentanti del calcio inglese se continuare a porte chiuse o andare verso la sospensione come in Serie A e da oggi anche in Liga. E pensare che ieri sera ad ‘Anfield’ per Liverpool-Atletico Madrid di Champions League era presente il pubblico delle grandi occasioni e a Parigi all’esterno del Parco dei Principi, nonostante la gara tra Psg e Borussia Dortmund fosse a porte chiuse, c’erano i tifosi parigini a festeggiare il passaggio del turno ai quarti di finale di Champions da parte del club parigino.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: