Coronavirus, primo caso in Premier League

Pubblicato il autore: Antonio.Ferrentino Segui

.

Il governo britannico solo poche ore fa in accordo col proprio comitato scientifico aveva annunciato che le prossime  gare si sarebbero svolte regolarmente a porte aperte e senza limitazioni. La notizia di pochi minuti fa potrebbe però cambiare le carte in tavola, l’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta è infatti risultato positivo al covid-19 in seguito ad un controllo effettuato. L’ex vice di Guardiola al Manchester City ha già dichiarato che tornerà al lavoro non appena gli sarà possibile. Ma dopo l’isolamento di tre calciatori del Leicester per sintomi che potrebbero ricondurre al coronavirus la Premier League non potrà di certo restare a guardare. Siamo purtroppo di fronte ad un problema globale ed anche nel Regno Unito come dichiarato dal primo ministro britannico Boris Johnson si inizia a valutare l’ipotesi di vietare i principali eventi sportivi, nonostante l’impatto limitato avuto nella trasmissione del virus rispetto al resto d’Europa.

Cosa dobbiamo aspettarci nelle prossime ore ?

Probabilmente saranno quindi  prese precauzioni anche oltremanica e le gare del prossimo weekend potrebbero giocarsi a porte chiuse o nel peggiore dei casi sospese, come già avvenuto in Serie A ed a breve in Liga. Mentre in Germania nonostante Timo Hübers, difensore dell’Hannover sia risultato positivo la ventiseiesima giornata si giocherà senza pubblico con l’unica eccezione di  di Augsburg – Wolfsburg. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: