Euro 2020 rinviato all’anno prossimo: ora è ufficiale

Pubblicato il autore: Daniele Conti Segui


Con un comunicato ufficiale sul proprio sito, la UEFA ha ufficialmente rinvitato Euro2020 al prossimo anno a cauda della pandemia di Covid-19. I vertici del calcio continentale hanno cercato fino all’ultimo di capire se fosse possibile uno spostamento in autunno, ma la situazione in continuo peggioramento ha fatto si che non si potesse ovviare con alcun piano B. A complicare le soluzioni tampone è stato il fatto che, per questa edizione, gli europei sarebbero stati itineranti. Sarebbe quindi stato impossibile impostare un sistema bolla capace di contenere spostamenti e relative catene di contagio.

Euro 2020, quali scenari?

In questo momento regna ancora l’incertezza in casa UEFA. La decisione che è appena maturata non ha ancora permesso di vagliare le successive mosse con lucidità e prontezza. D’altronde ci sarà un intero anno per capire gli sviluppi della pandemia e le relative scelte da compiere. Si vocifera che, nel caso in cui il virus protragga la sua corsa oltremodo, si possa selezionare un paese e svolgervi l’intera manifestazione. Pare si siano già fatte avanti Germania e Gran Bretagna, quest’ultima che doveva già ospitare con Wembley le semifinali e le finali di questa estate.

Leggi anche:  Serie A, gli anticipi della 15ª giornata: i commenti in breve dagli spogliatoi

Sono invece molto remote altre ipotesi come la cancellazione della manifestazione oppure lo svolgimento in inverno, con una lunga sosta dei campionato nazionali. Proprio il fatto che l’organizzazione continentale abbia deciso per lo stop al fine di dare la priorità alle manifestazioni locali cozzerebbe con questa soluzione.

  •   
  •  
  •  
  •