Gotze, occasione a parametro zero: il tedesco non rinnova con il Dortmund

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

 

C’era una volta Mario Gotze. Il calciatore tedesco classe 1992 non ha mantenuto le aspettative dopo il Mondiale 2014 vinto con la Germania, grazie proprio a una sua rete in finale contro l’Argentina. Un suo gol storico al Maracana di Rio De Janeiro regalò la coppa del mondo alla nazionale di Low, capace in quella competizione di rifilare 7 reti al Brasile di Scolari. Gotze era uno dei tanti talenti di quella Germania. Forse il più luminoso per via della sua innegabile classe, coronata dal gol in finale. Il primo Gotze del Borussia Dortmund era un giocatore stellare, capace di saltare l’uomo grazie al suo dribbling fulmineo e imprevedibile. Abile in fase di rifinitura e in zona gol, il centrocampista figurava assieme a Lewandowski come il giocatore più determinante del Dortmund di Klopp.

Dopo la finale Mondiale, il suo rendimento è sempre andato più in calo. Il suo flop con il Bayern Monaco di Guardiola, lo spinse a tornare a Dortmund ma il ragazzo non è più tornato quello di un tempo. Oggi la Bild riporta la notizia del suo imminente addio alla squadra di Favre a fine stagione. Il calciatore non vuole proseguire l’avventura con la sua attuale squadra, mirando così ad altri orizzonti. Gotze può essere un’ottimo innesto per qualche squadra italiana la prossima estate, dato che potrebbe arrivare a parametro zero.

  •   
  •  
  •  
  •