Josip Ilicic dona all’ospedale di Bergamo il pallone del poker al Mestalla

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Josip Ilicic ha segnato il goal più importante nella sua carriera e molto probabilmente della sua vita. Dopo il poker siglato al Mestalla di Valencia in settimana, in occasione degli ottavi di Champions League, lo sloveno ha deciso di regalare all’ospedale di Bergamo il pallone portato a casa. Un piccolo gesto che vale però più di un goal, più del poker che ha regalato alla compagine bergamasca la storica qualificazione ai quarti della competizione più importante.

La lotta al Coronavirus è abbastanza dura e per questo molti atleti e società si stanno impegnando nel donare soldi e materiale per aiutare i medici, in prima linea. Oltre alle donazioni è bene sottolineare anche le iniziative di solidarietà e i messaggi da parte di tutti i calciatori e sportivi per distrarre la gente da questo brutto film, una distrazione che poteva esserci solamente con il calcio giocato. Tuttavia, con le giuste decisioni si è deciso di fermare tutto e per questo un piccolo gesto come quello di Ilicic vale tantissimo.  La notizia del regalo da parte del fantasista della Dea è arrivata attraverso un comunicato della società di Bergamo: “Josip Ilicic dona il suo pallone all’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. In segno di vicinanza, riconoscenza e affetto per quanto medici, infermieri e tutti coloro che sono coinvolti, stanno facendo per combattere un virus maledetto che sta stravolgendo le vite di noi tutti“.

Un messaggio forte e significativo, quello della società. Un comunicato che sottolinea la vicinanza di tutta la squadra a partire dal Presidente Percassi, lo staff di mister Gasperini e i giocatori. Una vicinanza fraterna quella tra i calciatori e la città di Bergamo, mostrata già nel dopo partita a Valencia, in cui gli eroi del Mestalla mostrano la maglietta dedicata alla città, incitando tutta la popolazione a non mollare.
Un’immagine da brividi quella di martedì. Un gesto fantastico e significativo quello di Ilicic a nome di tutto il club.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: