Le iniziative sportive per combattere il virus: calciatori, società e Curve hanno una sola voce

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Lo sport in questi giorni aderisce all’iniziativa di donare soldi per aiutare gli ospedali, in chiara emergenza per il virus. Molti atleti stanno aiutando con un piccolo gesto a gestire la situazione piuttosto critica nel nostro Paese.

Federico Bernardeschi
, centrocampista della Juventus, ha lanciato una raccolta fondi in favore dell’Ospedale Humanitas Gradenigo di Torino. Dalle parti di Napoli è il capitano della compagine partenopea a dare il contributo. Lorenzo Insigne ha deciso di aiutare il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Cotugno di Napoli. Iniziativa fantastica quella del bomber Andrea Petagna. L’attaccante della Spal ha creato un movimento chiamato #Nonlasciamoindietronessuno, una campagna di crowfunding legata agli Ospedali Pubblici Italiani.
Il Milan invece ha deciso di attuare un’iniziativa che fa onore al club e a tutti i componenti: donare un giorno del proprio stipendio per supportare la lotta al coronavirus. Emozionanti e significative le parole del capitano dei rossoneri, Alessio Romagnoli: “A Milanello ci siamo guardati negli occhi. Tutti d’accordo“. Un periodo, come racconta il difensore della Nazionale e del Milan, abbastanza complicato. Servirebbero più fatti e meno parole. Azioni da persone responsabili. Un periodo che inevitabilmente costringe alcuni giocatori ad allenarsi da casa per prepararsi al meglio  quando ci saranno giorni migliori. Quando ritorneranno le giornate normali.
Anche le Curve hanno aderito alle iniziative di solidarietà. La Curva Nord interista ha avviato una raccolta fondi in favore dell’Ospedale Sacco di Milano. La Sud del Milan invece intende donare il rimborso del biglietto, attuato dalla società rossonera per il match a porte chiuse contro il Genoa.

I giocatori hanno deciso di comunicare attraverso Instagram, social piu utilizzato al momento. I messaggi sono anche di rassicurazione verso i tifosi, come quello di Bernardeschi che si è espresso affermando che il ritiro al momento è necessario per tutelare la famiglia e tutte le persone vicine. La petizione avviene su GoFundMe. Oggi più che mai dobbiamo sentire la necessità di aiutare chi ne ha bisogno. “Chiunque deve essere salvato“, riprendendo le parole di Andrea Petagna.

  •   
  •  
  •  
  •