Palermo, i calciatori rosanero si affidano alla tecnologia

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Sembrava tutto accomodato per un comodo ritorno al professionismo, invece la stagione del Palermo di Pergolizzi, rischia di saltare per colpa del coronavirus. I rosanero sono primi con 63 punti in Serie D girone I, ma la Lega Nazionale Dilettanti e la FIGC sono ancora incerte sul da farsi. Se la stagione ottima di siciliani dovesse saltare, il danno sarebbe enorme oltre che la beffa. Il Palermo vuole tornare al più presto nelle serie professionistiche dopo lo shock retrocessione lo scorso anno. È ciò che la squadra merita così come la piazza, esigente e con una gran voglia di tornare in Serie A al più presto.

Intanto i calciatori del Palermo cercano di divagarsi grazie ai social media e alla tecnologia per contattare le famiglie. Il Giornale di Sicilia riporta come i giocatori di Pergolizzi si stiano organizzando in un momento così delicato a livello mondiale. Molti di loro – specialmente gli stranieri – sono costretti a rimanere nella città siciliana lontani dalle famiglie. Dunque sono fondamentali le videochiamate per restare in contatto le rispettive famiglia. Lontane e desiderose di avere notizie dall’Italia. I vari Santana, Marong e Mauri si affidano a tali mezzi per sopperire all’assenza dei familiari. La tecnologia dunque gioca un ruolo fondamentale in un momento così difficile, specialmente per i calciatori che non provengono dal nostro paese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: