Van Dijk: “La positività di Rugani? Lui è a Torino, io sono a Liverpool…”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Visibilmente deluso per via dell’eliminazione nell’ottavo di Champions League ieri sera contro l’Atletico Madrid, il centrale difensivo del Liverpool, Virgil Van Dijk, si presenta in zona mista a Anfield scuro in volto, ma determinato ad andare avanti. I Reds sono oramai prossimi alla conquista matematica della Premier League e il momento di flessione che la squadra di Klopp sta vivendo, può essere plausibile e perdonato dai tifosi di Anfield. Accorsi numerosi ieri sera allo stadio, nonostante l’allarme coronavirus che sembra non scuotere l’Inghilterra.

Tra coloro che non sembrano affatto preoccupati, c’è anche lo stesso Van Dijk. Intervistato nel post-gara di Liverpool-Atletico Madrid, il classe 1991 ha parlato riguardo la positività di Daniele Rugani al coronavirus:

“Non ho niente da dire sul coronavirus. È un qualcosa totalmente fuori dal mio controllo. Le autorità competenti dovranno prendere una decisione. Io mi alleno e gioco quando dicono di farlo. Rugani? Lui è a Torino mentre io sono  qui. Se ci saranno altri casi affronteremo il problema”. 

Il fortissimo centrale difensivo dei Reds, non sembra affatto intimorito della positività al COVID-19 da parte del suo collega della Juventus. In Inghilterra non c’è nessun blocco del campionato e la vita va avanti spedita, nonostante questo mostro invisibile chiamato coronavirus.

  •   
  •  
  •  
  •