Calciomercato Atalanta, ecco chi è Pedro De La Vega (il vice-Ilicic perfetto)

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Nonostante i campionati siano fermi per via dell’emergenza Coronavirus, il calciomercato è un tema costantemente in movimento, nella quale le voci si fanno sempre più intense per quanto concerne il trasferimento dei calciatori. Andare sul “condizionale” è la natura di questo contesto, in quanto l’osservazione dei club su molti talenti non tende mai a mancare. In casa Atalanta lo scouting è molto esercitato per potenziare la rosa: Giovanni Sartori è riuscito nei suoi sei anni a Bergamo a portare talenti sconosciuti che, all’interno di un schema offensivo come quello di Gian Piero Gasperini, sono diventati dei veri e propri campioni. Anche la dirigenza nerazzurra non sta a guardare e gli occhi sono puntati su un giovane argentino che nonostante la giovanissima età, ha dimostrato un potenziale veramente interessante. Stiamo parlando dell’attaccante Pedro De La Vega: 19 anni e in forza al Lanùs. Semplicemente il prototipo perfetto per l’Atalanta (e non considerato solo come una semplice riserva): soprattutto per il famoso salto di qualità tanto citato quanto voluto. Perché? Analizziamo insieme l’ala destra, associandola ad un contesto come quello nerazzurro.

ATALANTA DE LA VEGA: UN BINOMIO CHE SUONA DI GRANDE SALTO

CHI E’ PEDRO DE LA VEGA? – Partiamo un attimo dalla base: Chi è Pedro De La Vega? Ci troviamo di fronte ad un classe 2001, nato ad Olavarrìa (Argentina), che entra a far parte del settore giovanile del Lanùs dove si farà notare grazie al suo talento offensivo. L’esordio in prima squadra diventa una reazione naturale viste le prestazioni in Primavera, e nel giro di due anni (tra il 2018 e il 2020) colleziona un totale di 26 presenze e 4 reti segnate. Il consolidamento sia della sua grande crescita che del suo nome in termini calcistici, gli valgono la convocazione nella Nazionale argentina Under 20 dove registrerà statisticamente 4 presenze. Tecnicamente parlando, stiamo analizzando un attaccante che è in grado di fare sia la seconda punta che l’esterno alto: che sia destro o sinistro il rendimento rimarrà sempre costante. De La Vega è un giocatore che fa della qualità il suo punto di forza: corsa, rapidità, doppi passi, dribbling e apertura degli spazi quando c’è la necessità di attaccare. Il fisico ovviamente ne risente, ma è un punto su cui c’è il tempo per migliorare.

IL VICE-ILICIC PER ECCELLENZA (E FORSE ANCHE DI PIU’) – Nell’Atalanta di adesso, De La Vega rappresenterebbe un vero e proprio salto di qualità per puntare ancora più in alto. Inanzittutto sarebbe, sulla carta, un perfetto vice Ilicic in quanto subentrerebbe nella ripresa per spaccare la partita, ma non solo. Sia per il gioco offensivo di Gian Piero Gasperini che per il suo talento, diventerebbe molto di più di una semplice riserva: l’occasione perfetta per guardare non solo al presente, ma anche al futuro nerazzurro. I suoi 19 anni di età gli permettono di collaborare con lui a lungo termine, ma come sottolineato prima, attualmente potrebbe rappresentare un salto importante per la Dea: contare su elementi di un certo livello (anche non titolare) renderebbero gli orobici tanto completi quanto più forti. L’ambizione è alta, la sua clausola rescissoria è di 12 milioni di euro (abbordabile per la società) e l’Atalanta crea fascino per la sua grandezza. L’interesse è concreto, ma per portare a casa un colpo come De La Vega bisognerà eseguire una trattativa coi fiocchi: sulla carta è possibile, ma il recente caso Trincao insegna. Staremo a vedere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: