Chiesa in diretta col fratello: “Maldini il difensore più forte di sempre, Ronaldo l’idolo. Sul futuro…”

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

Federico Chiesa ha parlato oggi in una diretta Instagram insieme alla fidanzata Benedetta e al fratello Lorenzo. Qualcuno si ricorderà di Lorenzo per un bell’abbraccio tra fratelli dopo un gol di Federico, mentre Lorenzo faceva il raccattapalle al Franchi. Al termine della gara il giocatore della Fiorentina aveva anche dichiarato che il fratello minore, Lorenzo, fosse il più forte di tutta la famiglia a giocare a calcio. Pensiero ripetuto anche oggi: “Lorenzo è più forte di me a giocare a calcio. Della famiglia è lui il migliore“. Lorenzo risponde al fratello: “Federico ha più esperienza”. L’attaccante della viola: “Allora papà, che ne ha ancora di più. Il gol più bello di mio padre? Per Lorenzo quello realizzato contro l’Atletico Madrid, con un pallonetto da fuori area, per Federico quello segnato in finale di Coppa Uefa contro il Marsiglia, al volo di destro”.

Parla Lorenzo Chiesa, il fratello minore: “Io gioco negli Under 16 della Fiorentina. Tifavo Fiorentina fin da piccolo e mi piaceva tanto Luca Toni, anche come esultava. Il mio ruolo è l’esterno destro o la mezza punta, il mio piede preferito è il mancino. In passato ho giocato anche in attacco e a centrocampo. Sul futuro? Penso di rimanere alla Fiorentina“.
Non si sbilancia invece Federico: “Non rispondo a domande sul mercato. Che squadra tifavo da bambino? Non ho mai tifato nessuna squadra ma ho sempre sognato di giocare alla Fiorentina, soprattutto al Franchi. Il giocatore più forte con cui ho giocato è Frank Ribery, si vede che è un giocatore dalla fantasia e dalla qualità fuori dal normale. Ha vinto tutto, è un campione assoluto”.
A chi gli chiede che partita vorrebbe rigiocare, Chiesa risponde: “La semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Atalanta dell’anno scorso. Il gol più bello? Quello contro il Milan“.

Federico Chiesa parla dei suoi idoli: “I miei due idoli sono Ronaldo il fenomeno e Kakà, sono loro i miei giocatori preferiti. Il difensore più forte della storia? Per me è Paolo Maldini“. Il fratello aggiunge: “Anche secondo me, senza dubbio”.
Si parla dello stadio Franchi: meglio la Fiesole, la Maratona o la tribuna? Federico risponde: “La Fiesole. Anche se la Maratona ho visto dei video di quando era piena in Champions League, quando giocava anche mio padre, era bella anche l’altra curva”.
Quale categorie di giovanili hai fatto alla Fiorentina? “Io ho iniziato dal secondo anno dei pulcini, a dieci anni. Le partite a livello regionale mi hanno aiutato a crescere fisicamente, giocando anche con gente più grande”.

Federico continua a rispondere ai fan: “River o Boca? Dico Boca. Castrovilli è fortissimo, ragazzi. Anche in allenamento, tecnicamente è devastante. Il fantacalcio non mi piace e non ci ho mai giocato“. Il fratello è sulla stessa linea di pensiero: “Neanche a me piace tanto. Ci ho giocato, mi piace solo fare la squadra nel mercato estivo, poi dopo un po’ che non metto la formazione, smetto”.
I fan chiedono a Federico quale portiere lo ha fatto arrabbiare di più, parandogli l’impossibile: “Mi ricordo un Fiorentina-Cagliari che è finita 1-1 in cui Cragno, con cui ho giocato insieme nelle Under, mi ha veramente parato di tutto. Secondo me Ale (Alessio Cragno ndr.) è veramente forte. Cosa vorrei rubare da mio padre? I 140 gol in Serie A“.

Poi passa alle domande di coppia con la fidanzata Benedetta: “Ci siamo conosciuti ad una festa, l’anno scorso. Il posto in cui vorremmo andare dopo la quarantena? In Giappone… e anche alle Maldive. Benedetta prova ad andare alle Maldive da due anni, l’anno scorso non ci siamo andati perché mi sono infortunato ed ho dovuto fare il recupero durante le pause natalizie, quindi siamo rimasti a Firenze”.

  •   
  •  
  •  
  •