Emergenza Coronavirus, Bernardeschi: donati otto ventilatori polmonari

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Alla fine si è conclusa positivamente la raccolta fondi promossa del giocatore della Juventus Federico Bernardeschi per contrastare l’emergenza Coronavirus che ha colpito soprattutto il Nord Italia. L’iniziativa, iniziata lo scorso 11 marzo sulla piattaforma GoFundMe, ha fatto donare otto ventilatori polmonari portatili e altri strumenti medici all’ospedale Humanitas Gradenigo di Torino per un totale di 78 mila euro raccolti. Inoltre grazie alle strutture acquistate, l’Humanitas Gradenigo può ora avvalersi di otto nuovi posti di terapia subintensiva che soprattutto in questo periodo sono fondamentali per salvare le vite umane.

Il direttore sanitario Domenico Tongolo ha ringraziato l’attaccante bianconero: “Ringrazio di cuore Federico Bernardeschi e tutte le persone che hanno sostenuto la raccolta fondi da lui promossa, in queste settimane, il nostro Ospedale ha fatto proprio il concetto di gioco di squadra e ha dato il meglio di sé per rispondere al meglio al bisogno di cura dei pazienti”.

Bernardeschi, la sua felicità

Bernardeschi ha voluto rendere omaggio a tutte le persone che l’hanno aiutato in questa importante raccolta: “Ringrazio tutti quelli che hanno risposto al mio appello e che hanno donato quello che potevano, realizzando un grande risultato, dimostrando ancora una volta che siamo un grande Paese, che si dimostra sempre unito nei momenti di difficoltà, quelli che contano davvero”.

  •   
  •  
  •  
  •