Fiorentina, Commisso: “Per il bene del calcio, la stagione sarebbe da finire. Ma prima viene la salute”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Oggi il presidente italo-americano della Fiorentina Rocco Commisso, è tornato a parlare e l’ha fatto intervenendo ai microfoni di Radio24 dove ha parlato di vari argomenti: sullo stadio del futuro, sul difficile momento attuale causato dall’emergenza Coronavirus, sulla stagione della sua squadra, sul futuro e infine su Federico Chiesa dove ha tirato una stoccatina al politico e tifoso viola Matteo Renzi che poche ore prima aveva detto che il centrocampista classe ’97 andrà all’Inter.

Commisso, le sue parole

LO STADIO: “In pochi mesi abbiamo messo 300 milioni, soldi privati. Io posso andare avanti, dietro ho un’azienda come Mediacom, ma non tutti possono fare così.  Abbiamo bisogno di un aiuto per le infrastrutture, il calcio italiano deve avere stadi moderni fruibili tutta la settimana. Serve meno burocrazia. Forse altri club non potranno andare avanti senza aiuti dal sistema calcio e dal governo e anche con l’aiuto dei giocatori. Ho sempre parlato di infrastrutture, il calcio è un nostro patrimonio, il governo deve capirlo e deve lasciarci fare. Il dossier Mercafir? Doveva finire oggi il bando, ma ho letto che il bando finirà a metà maggio. Quello che è stato fatto nel caso Mercafir la vedo una cosa stupida, fare un bando quando quello che può fare gli investimenti è Rocco e la Fiorentina“.

MOMENTO ATTUALE: “Nel caso della Fiorentina avevamo una rosa che oggi è aumentata di valore. Ci sono squadre come Juve, Lazio, Roma che se guardi i loro conti, la valutazione nei mercati pubblici hanno perso valore, il mondo è cambiato. Quello che la Lega Serie A ha proposto lo vedo giusto, ha preso l’esempio del più grande club italiano che è la Juve. I giocatori sono il più grande costo, se i giocatori non fanno la loro parte si rovinano loro stessi, devono guardare a lungo termine. Non è che non prendono niente e non sono stati pagati fino ad ora i calciatori. Noi abbiamo fatto la nostra parte come proprietari della Fiorentina, abbiamo perso decine di milioni di dollari in questi mesi, loro sono i più costosi.“.

STAGIONE FIORENTINA: “Abbiamo iniziato non tanto bene, abbiamo cambiato con Iachini, fatto un buon mercato a gennaio e ci preparavamo per la seconda parte. Vorrei vincere qualcosa, non sono venuto qui per fare la principessa che va in Serie B, ma una principessa del calcio italiano“.

FUTURO: “Per il bene del calcio, la stagione sarebbe da finire. Ma prima viene la salute, lo dico dal primo giorno. Se non succede non possiamo rovinare la stagione 2020/21, bisogna guardare avanti e pensare al nostro business, ai giocatori“.

CHIESA: “Renzi dice che Chiesa va all’Inter? Se non lo so io, come può saperlo lui? E’ un grande tifoso, amico, ma al calcio ci penso io, lui deve pensare alla politica. Ho mantenuto la promessa di tenerlo. In questo mese non l’ho incontrato, non si può trattare al telefono. Sono convinto che i nostri giocatori siano più convinti di voler rimanere rispetto ad andare via“.

  •   
  •  
  •  
  •